lunedì 13 gennaio 2020

AWS e Verizon collaborano per portare rete 5G in edge computing


Verizon è il primo al mondo a offrire l’edge computing per il 5G con AWS Wavelength. AWS re:invent, Amazon Web Services Inc. (AWS), una società Amazon.com e Verizon Communications Inc., hanno annunciato una partnership che porterà la potenza del cloud leader mondiale più vicino ai dispositivi mobile e connessi nell’edge della rete 5G Ultra Wideband di Verizon. Verizon è la prima azienda tecnologica al mondo a offrire l’edge computing di rete 5G servendosi del nuovo servizio AWS, AWS Wavelength, per fornire agli sviluppatori la possibilità di creare applicazioni che richiedono una latenza estremamente bassa per dispositivi mobile che utilizzano la tecnologia 5G.

Le aziende stanno attualmente testando a Chicago AWS Wavelength sulla piattaforma di edge computing di Verizon, 5G Edge, per un gruppo selezionato di clienti, tra cui la pluripremiata casa editrice internazionale di videogiochi Bethesda Softworks e la National Football League (NFL). Nel 2020 sono previsti ulteriori rilasci in altre località degli Stati Uniti. Utilizzando AWS Wavelength e Verizon 5G Edge, gli sviluppatori saranno in grado di offrire un'ampia gamma di casi d'uso rivoluzionari e condizionati dalla latenza come l'inferenza del machine learning nell’edge, apparecchiature per l’automazione industriale, auto e città intelligenti, Internet of Things (IoT), realtà aumentata e virtuale. A tale scopo, Verizon 5G Edge fornisce edge computing mobile e una connessione efficiente ad alto volume di traffico tra utenti, dispositivi e applicazioni.

AWS Wavelength consente ai clienti di distribuire le parti di un'applicazione che richiedono una latenza estremamente bassa nell’edge della rete e quindi di ricollegarsi senza problemi all'intera gamma di servizi cloud AWS in esecuzione. La tecnologia Verizon 5G Ultra Wideband consente una vasta gamma di nuove funzionalità e diversi casi d'uso con velocità di download molto superiore rispetto alle tipiche reti 4G. Inoltre il 5G aumenterà notevolmente il numero di dispositivi che possono essere supportati all’interno di una stessa area geografica e ridurrà in modo significativo la latenza della rete sui dispositivi mobile. “Abbiamo lavorato a stretto contatto con Verizon per offrire ai clienti AWS un modo per sfruttare facilmente la connettività costante e le funzionalità avanzate del 5G”, ha affermato Andy Jassy, ​​CEO di AWS.

La tecnologia Mobile Edge Compute (MEC) riduce ulteriormente la latenza. “Siamo i primi al mondo a lanciare Mobile Edge Compute – integrando in modo significativo la piattaforma 5G Edge di Verizon con Wavelength per consentire agli sviluppatori di creare nuove categorie di applicazioni e esperienze cloud in rete, costruite in modi che non possiamo nemmeno immaginare”, ha affermato Hans Vestberg, CEO e presidente di Verizon.  Attualmente, i dati dell’applicazione devono viaggiare dal dispositivo, alla rete mobile, ai dispositivi di rete nell’edge e successivamente verso Internet per raggiungere i server delle applicazioni localizzati in luoghi remoti, cosa che può comportare una latenza più lunga. Ciò impedisce agli sviluppatori di sfruttare il pieno potenziale del 5G nell'affrontare casi d’uso a bassa latenza.

Ad esempio, il game streaming richiede una latenza inferiore a 20 millisecondi per un’esperienza davvero coinvolgente. Posizionando i servizi di elaborazione e archiviazione AWS nell’edge della rete 5G Ultra Wideband di Verizon con AWS Wavelength, AWS e Verizon avvicinano la potenza di elaborazione e  di archiviazione agli utenti mobile e dei dispositivi wireless 5G e consentono agli sviluppatori di creare applicazioni in grado di offrire user experience ottimizzate, come un’analisi quasi in tempo reale per processi decisionali istantanei, streaming di giochi immersivo e sistemi robotici automatizzati nelle strutture di produzione. Bethesda Softworks è una casa editrice di videogiochi pluripremiata con oltre trent’anni di esperienza videoludica, famosa in tutto il mondo per franchise iconici come The Elder Scrolls, Fallout e DOOM.

Bethesda, insieme al suo team di ingegneri presso la sussidiaria id Software, ha sviluppato una nuova tecnologia di cloud gaming, chiamata Orion, che migliora notevolmente l’esperienza di streaming dei videogiochi. Questa nuova tecnologia viene incorporata nel motore grafico di un videogioco al fine di ottimizzare le prestazioni cloud. Riducendo sostanzialmente la latenza e la larghezza di banda, Orion offre un’esperienza molto migliore per i giocatori e riduce significativamente i costi per editori, sviluppatori e fornitori di servizi di streaming. Per i provider di streaming, Orion significa raggiungere un pubblico più vasto, a costi ridotti, con un livello di servizio superiore. Orion consente investimenti di capitale sostanzialmente ridotti nei data center e può materialmente ridurre i costi di gestione di un servizio di streaming.

“Combinando Orion con AWS Wavelength e la rete 5G di Verizon, saremo in grado di mantenere la promessa dello streaming: un’esperienza a latenza estremamente bassa e senza problemi che consentirà a milioni di gamer di utilizzare giochi di qualità AAA alle massime prestazioni, ovunque, sempre e senza la necessità di download o console”, ha detto James Altman, DP di Bethesda. Per far crescere la passione per il calcio tra milioni di tifosi che seguono la Lega durante tutto l’anno, la NFL continua a guardare alla tecnologia, come ad esempio all’uso della rete 5G Ultra Wideband di Verizon e del cloud. “I tifosi adorano l’esperienza live delle partite di calcio allo stadio e ci impegniamo costantemente per migliorare il loro coinvolgimento dentro e fuori dal campo”, ha dichiarato Matt Swensson, VP, NFL Emerging Products and Technology.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...