domenica 19 febbraio 2012

Vodafone porta la banda ultra-larga negli stadi italiani, il via da Torino


Il Mobile Internet del futuro arriva negli stadi: a partire da Marzo, Vodafone sperimentera' la tecnologia Lte, portando in anteprima il 4G nei templi dello sport Made in Italy. La sperimentazione partira' dallo stadio di Torino e tocchera', entro marzo 2012, i principali impianti italiani. Vodafone a tal fine ha predisposto a Torino gli apparati che abilitano la connessione Lte, realizzando un impianto in grado di offrire connessioni prossime alla velocita' di 100 Mbps in download e 50 Mbps in Upload. 

In questa prima fase, il servizio sara' testato durante tutti i principali eventi calcistici della stagione da gruppi selezionati di clienti (utenza amica), ai quali Vodafone dara' la possibilita' di accedere gratuitamente alla connessione super veloce per verificarne sul campo le potenzialita'. Un'anteprima assoluta, che rappresenta il primo passo di Vodafone verso l'innovazione 4G. Vodafone ha scelto di puntare sulla tecnologia Lte, investendo oltre 1 miliardo di euro nella recente asta per le frequenze, con la volonta' di contribuire alla nascita di una nuova esperienza del mobile internet, fatta di servizi e applicazioni innovative che potranno sfruttare appieno una velocita' di connessione pari, se non addirittura superiore, a quella normalmente sperimentata all'interno delle abitazioni. 

Lte rappresenta inoltre un'ulteriore opportunita' per il superamento del problema del digital divide che da sempre affligge il paese, una missione che vede Vodafone impegnata in prima linea, con numerosi progetti gia' avviati. Il Gruppo Vodafone, insieme ad altre aziende leader del settore delle telecomunicazioni, ha inoltre collaborato allo sviluppo di One Voice, un profilo tecnico per i servizi Lte Voce e SMS. One Voice definisce un set ottimale di specifiche funzionalità 3GPP, già esistenti, che tutti gli stakeholder del settore, inclusi i vendor di rete, i service provider e i produttori di telefoni cellulari, possono utilizzare per offrire soluzioni Voce compatibili con le reti Lte.

Fonte: Vodafone Lab
Foto: News

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...