sabato 11 febbraio 2012

Huawei punta sulla ricerca e sviluppo in Europa ed acquisisce il CIP


Huawei, azienda leader nelle soluzioni di information e communication technology, ha annunciato l'acquisizione del Centre for Integrated Photonics Ltd (CIP), laboratorio leader mondiale nelle ricerche sui fotoni, dall’Est of England Development Agency (EEDA). Il CIP si concentrerà in modo particolare nella ricerca e sviluppo di nuove soluzioni ottiche, ponendo l’accento sul costante impegno dell’azienda nello studio di soluzioni di ultima generazione.

Il CIP, con base a Ipswich, sarà gestito direttamente da Huawei e costituirà il cuore della ricerca e sviluppo in Regno Unito; una pedina fondamentale nella scacchiera dei centri di competenza Huawei nel Mondo. Il CIP ha una reputazione di livello mondiale nelle soluzioni in fibra ottica ed è leader indiscusso nella ricerca di prodotti di ultima generazione nel settore hi-tech. Huawei continuerà a investire nella ricerca e sviluppo di soluzioni in fibra ottica in modo da garantire al CIP il ruolo di protagonista in questo settore.

“Questo è stato un grande investimento per la nostra azienda; nel 2003 abbiamo acquisito il CIP per salvarlo dalla chiusura e la nostra mission è stata, da sempre, quella di garantire la sopravvivenza di questo polo di eccellenza. Questo accordo è frutto di un bando di concorso rigoroso e competitivo, e siamo molto felici di aver trovato in Huawei un acquirente solido e affidabile nel campo delle telecomunicazioni”, ha dichiarato il Prof. Will Pope, Presidente dell’EEDA.

"Huawei è leader mondiale nella fornitura di soluzioni ICT e punta a consolidare la propria presenza nei mercati globali. Continueremo ad aumentare gli investimenti anche nel Regno Unito, confermando il nostro grande impegno verso i nostri clienti, fornitori e partner commerciali. Attualmente, Huawei conta sei strutture di ricerca in Europa e sono certo che le soluzioni di ultima generazione offerte dal CIP rafforzeranno ulteriormente la nostra offerta nel Regno Unito, mercato chiave per l'azienda”, ha dichiarato Victor Zhang, CEO di Huawei in Regno Unito.

"Abbiamo riscontrato un alto interesse da parte di altri potenziali acquirenti, ma siamo convinti che Huawei, leader nella ricerca e sviluppo, rafforzerà gli investimenti e ci permetterà di avere significativi successi in futuro. Gli ultimi sei mesi di lavoro a stretto contatto con i tecnici di Huawei hanno dato risultati notevolmente superiori alle nostre attese. Abbiamo gettato le basi per un rapporto di lavoro molto soddisfacente", ha aggiunto Peter Wharton CEO del CIP. EEDA è stata assistita nel corso della transazione dell'ufficio londinese Woodside Capital Partners.

Huawei ha investito costantemente in Gran Bretagna negli ultimi dieci anni. Nel 2011, l’azienda ha annunciato l'intenzione di raddoppiare la sua forza lavoro nel Regno Unito, raggiungendo le 1.000 unità, ed ha inaugurato un Centro Europeo di Design per i propri dispositivi mobili. L’investimento nel CIP segue l’inaugurazione del Centro di Competenza Mondiale sulle tecnologie Microwave, tenutasi lo scorso novembre a Milano e che prevede un investimento per Huawei di oltre 100 milioni di euro entro il 2015.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...