giovedì 22 settembre 2011

Google mette la freccia sulla home page per diffondere il suo Plus


A poche ore di distanza dall'apertura di Google Plus a tutti gli utenti, per diffondere il nuovo social network ai navigatori che usano il motore di ricerca di Mountain View, Big G ha fatto comparire una grande freccia sulla sua home page. Una freccia blu che dal centro dello schermo indirizza lo sguardo verso il lato alto a sinistra. Una freccia, quindi, che porta l’utente direttamente a contatto con i comandi di Google Plus, verso il link che trasferisce l’utente dal motore di ricerca al social network. 

Il tutto a poche ore di distanza dall’annuncio con cui Google ha aperto a tutti Google +. Il servizio è una sfida ai più popolari social network da parte del motore di ricerca più utilizzato al mondo. Negli scorsi mesi era già possibile iscriversi a Google+ ma era necessario l’invito di una cerchia “ristretta” di utenti. Alla sua nascita Google + ha già alcuni elementi che non si trovano nel suo rivale Facebook. È possibile fare delle videochat anche multiple, chiamate “videoritrovi”, che saranno una sorta di streaming utilizzabile anche sul telefonino. 

Si tratta di una mossa per contrastare Facebook, l'azienda di Palo Alto infatti continua a sfornare nuovi pulsanti, nuovi strumenti per giocare on line e nuove politiche per la privacy. Un altro elemento di novità saranno le cosiddette “cerchie di amici” in cui si potranno raggruppare gli amici in categorie distinte. Infine, su Google + arriva una nuova barra di ricerca: si digita ciò che si vuole cercare nella casella e vengono restituiti tutti i risultati pertinenti relativi a persone e post, ma anche a contenuti popolari sul web. 

In ogni caso Facebook ha in cantiere accordi per l'ascolto della musica e la visione di trasmissioni in diretta. Inoltre Facebook da tempo punta ai video: è attesa l'alleanza con una televisione su internet, Hulu, dove sono accessibili show e telefilm, ma soltanto per il pubblico degli Stati Uniti e del Giappone. Rispetto a Facebook, Google + è meno intuitivo anche se più versatile. Il fattore usabilità potrà rivelarsi dunque decisivo, ma le caratteristiche di Plus, anche e soprattutto sul fronte smartphone al momento hanno una marcia in più.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...