domenica 25 settembre 2011

Cisco acccelera l'innovazione di data center virtualization con Microsoft


Cisco ha annunciato la sua collaborazione con Microsoft per fornire soluzioni di data center virtualization progettate per offrire una migliore scalabilità e controllo delle operazioni degli ambienti virtuali Microsoft Windows Server “8”. Il Cisco Nexus® 1000V distributed virtual switch e il Cisco Unified Computing System™ con capacità di Virtual Machine Fabric Extender (VM-FEX) opereranno con Windows Server Hyper-V hypervisor per fornire ai clienti funzionalità avanzate di Cisco che saranno costanti in tutte le reti virtuali e fisiche supportando allo stesso tempo i processi esistenti dell’IT management dei clienti. Cisco Nexus 1000V Virtual Switch offre ulteriore visibilità, controllo e flessibilità operativa per ambienti Hyper-V:
  • Il Cisco Nexus 1000V distributed virtual switch, aggiunge l’approvvigionamento dinamico delle risorse e le capacità di gestione di Cisco NX-OS Software a Windows Server Hyper-V, per semplificare le operazioni delle infrastrutture di virtual networking come estensioni delle reti fisiche. Fornisce inoltre: piena visibilità al livello di VM e controlli di sicurezza in ambiente virtualizzato che siano consistenti con le reti fisiche Cisco.
  • Le policy di enforcement di Cisco, il provisioning automatico e le funzionalità diagnostiche sono disponibili grazie a Cisco Nexus 1000V, e supporteranno gli amministratori IT nell’implementare in modo rapido workload virtuali negli ambienti Windows Server Hyper-V e renderli scalabili per grandi data center.
  • Lavorando con gli strumenti di Microsoft System Center Virtual Machine Manager (VMM), Cisco Nexus 1000V aiuterà la rete, la virtualizzazione e gli amministratori dei server ad ottenere efficienza in ambienti collaborativi multi-tenant e virtuali mobili. Inoltre, li aiuta ad ottenere dati accurati in tempo reale per il troubleshooting degli ambienti virtuali.
  • Grazie all’integrazione con il software per la sicurezza di Cisco (Virtual Security Gateway e Virtual ASA), il software di ottimizzazione delle applicazioni (Virtual Wide Area Application Services) e il software di monitoraggio della rete (Network Analysis Module), il Nexus 1000V offre sicurezza diffusa a livello delle macchine virtuali e accelerazione delle applicazioni per gli ambienti multi-tenant, e allo stesso tempo attività di monitoraggio e reporting attivabili VM-to-VM.
Cisco Unified Computing System VM-FEX offre semplicità a livello operativo e performance in ambienti virtualizzati:
  • Cisco UCS™ con le funzionalità VM-FEX, aiuta gli amministratori IT a fornire, configurare, gestire, monitorare e diagnosticare il traffico di rete nelle macchine virtuali all'interno di un'unica infrastruttura unificata che gestisce le risorse di computing, di rete e della virtualizzazione.
  • VM-FEX si avvale anche delle funzionalità Microsoft SR-IOV presenti in Windows Server 8 Hyper-V per avere una performance I/O "bare metal" della macchina virtuale.
  • Con la convergenza delle reti fisiche e virtuali in un'unica infrastruttura virtuale, VM-FEX riduce il numero di punti di gestione che l'amministratore di rete deve monitorare, e offre lo stesso set di funzioni coerente per le infrastrutture virtuali e fisiche. Ciò migliora anche l’ingegneria del traffico, la visibilità e la capacità di risoluzione di problemi per il traffico VM, così gli amministratori IT possono progettare un’infrastruttura di rete virtuale e fisica.
  • Le implementazioni delle applicazioni saranno più veloci rendendo automatica la creazione di una macchina virtuale attraverso configurazioni di rete nel rispetto delle policy che sono supportate da strumenti di virtualizzazione di entrambe le aziende.
 Maggiori informazioni sulle news sono disponibili al link http://newsroom.cisco.com.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...