lunedì 19 settembre 2011

Brevetti: Samsung porta Apple in tribunale e Apple fà causa ad HTC


A differenza dei precedenti episodi, è la società coreana a portare stavolta in tribunale l'azienda californiana, rea - secondo l'accusa - di aver violato i brevetti relativi alla tecnologia UMTS. Samsung ha scelto Parigi per intentare la causa, che ricalca quella di aprile negli Usa, e con la quale vengono coinvolti tutti i dispositivi mobili 3G di Apple: iPhone 3G, iPhone 3GS, iPhone 4 e l'iPad 3G. Secondo il colosso coreano, l'azienda di Steve Jobs avrebbe copiato numerose tecnologie, tra le quali quelle che permettono di navigare e telefonare nello stesso momento, che permettono di ridurre la potenza durante il trasferimento dei dati e che diminuiscono le interferenze tra smartphone. “Per difendere la nostra proprietà intellettuale, Samsung ha presentato un reclamo incrociato per violazione di brevetti da parte di Apple, riguardanti la tecnologia wireless di Samsung”, sostiene il portavoce di Samsung Electrics, Nam Ki-yung. “Abbiamo investito costantemente nella ricerca e sviluppo, nel design e nelle tecnologie per produrre i nostri dispositivi innovativi e all’avanguardia”, ha aggiunto. Samsung in questi anni avrebbe mantenuto un profilo basso nella guerra dei brevetti, non incolpando in maniera pesante Apple, la quale è il maggior cliente di Samsung per i suoi componenti. L’attacco su più fronti da parte di Apple e il blocco delle vendite in Germania, ha spinto Samsung ad avviare una “lotta” più serrata. Samsung è ancora comunque fiduciosa nella ristabilità del rapporto amichevole. Apple non ha replicato, al momento, alla mossa di Samsung, ma ha deciso di portare in tribunale negli Usa un'altra azienda asiatica, HTC. Secondo la società di Cupertino, HTC avrebbe copiato alcuni brevetti relativi alla trasmissione dei dati e alla capacità di riconoscere all'interno di un'email la presenza di numeri di telefono che poi possono essere salvati e chiamati". La sentenza è prevista per il 6 dicembre.

Via: Adnkronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...