giovedì 28 ottobre 2010

Realizzato l'hard disk più piccolo al mondo, appena uno strato di molecole


Viene da Firenze l'hard disk piu' piccolo del mondo, di appena uno strato di molecole. Un singolo strato d'oro con quattro piccoli atomi di ferro legati a molecole organiche. Nessuno al mondo aveva mai realizzato un hard disk di dimensioni così ridotte. A realizzarlo i ricercatori guidati da Roberta Sessoli. A diffondere la notizia dell’importante scoperta la nota rivista scientifica Nature, che ha pubblicato un’intervista alla ricercatrice fiorentina. 

Il sistema realizzato dai ricercatori fiorentini consiste in un singolo strato d'oro su cui sono ancorati i 'magnetini' formati da 4 atomi di ferro legati a delle molecole organiche, che possono essere studiati grazie alla luce di sincrotrone. 

"Di solito i comportamenti magnetici si realizzano su sistemi molto estesi, si pensi ai primi floppy disk - spiega la ricercatrice - noi abbiamo dimostrato invece che molecole particolari si comportano come magnetini anche a livello di singole molecole, e sono in grado sia di conservare il loro momento magnetico sia di dar vita all'effetto chiamato tunneling, una caratteristica fondamentale per sfruttarle per immagazzinare informazioni". 

"Se vogliamo scrivere o leggere informazioni su una singola molecola – aggiunge la ricercatrice - dobbiamo capire perfettamente il suo comportamento, e questa è la 'palestra' più adatta. Inoltre, da questo tipo di ricerca di base, potrebbero scaturire altre applicazioni future anche in campi diversi". La ricerca continuerà grazie a un finanziamento del programma ideas dell'European Research Council: "Il prossimo passo sarà andare ad osservare la singola molecola, non l'intero strato - spiega l'esperta - e questo verrà fatto grazie a microscopie molto sofisticate".

Fonte: La Repubblica
Foto: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...