martedì 19 ottobre 2010

AMD fa la prima dimostrazione pubblica dell'APU


In occasione del sesto appuntamento annuale dell’AMD Technical Forum Exhibition (TFE) 2010, AMD ha mostrato pubblicamente e per la prima volta ai suoi partner, un sistema basato sull’APU (Accelerated Processing Unit) AMD Fusion con il nome in codice 'Llano', progettata per notebook, PC ultrasottili e desktop. Durante la demo della APU Liano, sono stati mostrati tre workload intesivi basati sul sistema operativo Microsoft Windows 7, inclusi il benchmark Super PI 32M e la decodifica HD da un disco Blu-Ray. Analogamente ai processori Nehalem di Intel, anche Llano sarà dotato di Power Gating, una tecnologia che si occupa di spegnere quasi completamente un core. Llano avrà anche un Digital APM Module, una soluzione che permetterà – in ogni istante - di mantenere sotto controllo i consumi e le temperature raggiunte dal processore.


Avere il controllo totale di questi parametri permette al prodotto di rispondere adeguatamente in ogni momento, sotto qualsiasi condizione d'uso, fornendo maggiori prestazioni o bassi consumi, quando necessario. In contemporanea alla visione del filmato in HD e al benchmark, era attiva l'applicazione DirectCompute Microsoft nBody, che ha rivelato prestazioni pari a 30 GFLOPS, come evidenziato dal programma relativo alla capacità di post processing durante la riproduzione video, giochi DirectX 11 o alla capacità di assistere i core della CPU in applicazioni non grafiche. La dimostrazione rappresenta un’anteprima della capacità di elaborazione di 'Llano' che permette una nuova esperienza di computing e che AMD vuole offrire agli utenti di PC di livello mainstream entro il 2011.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...