giovedì 15 luglio 2010

Sicurezza stradale, sabato prossimo parte Guido con prudenza 2010


Anche quest’anno ritorna il progetto “Guido con prudenza”, realizzato dalla Polizia stradale con l'Ania (Fondazione dell'associazione delle compagnie di assicurazione) e il Silb (Associazione imprenditori locali da ballo). Il fine è quello di sensibilizzare i giovani al rischio derivante dalla guida sotto l’effetto di alcool o droga. All’ingresso dei locali che aderiscono all’iniziativa, i giovani potranno nominare “Bob”, cioè un amico che decide di non bere bevande alcooliche per accompagnare a casa gli altri. E' una delle iniziative di maggior successo della Stradale.

All'ingresso delle discoteche viene consegnato un braccialetto di gomma blu. Il ragazzo è scelto dal proprio gruppo come la persona che non berrà alcolici per tutta la serata. ''La sicurezza stradale e il contrasto alle cosiddette stragi del sabato sera e un settore di intervento strategico per il ministero dell'Interno''. Lo afferma il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, in una nota, in occasione della presentazione della Campagna 'Guido con prudenza'. ''L'impegno e' a tutto campo - aggiunge il ministro - anzitutto nella prevenzione e nei controlli, se e' vero che nel 2009 i conducenti controllati con etilometro e precursori sono stati 1 milione 601 mila e cioe' il 49% in piu' rispetto al 2007. 

Azione che si completa con la comunicazione e le campagne rivolte ai giovani''. Nel 2009 sono diminuite del 14,8% le persone decedute a causa di incidenti stradali. Anche i sinistri sono diminuiti del 9,4%. I dati sono stati diffusi durante la presentazione della campagna ''Guido con prudenza'' oggi a Roma e si riferiscono all'attivita' infortunistica rilevata da polizia stradale e Arma dei carabinieri nel 2009 rispetto al 2008. 

Gli incidenti con esito mortale sono stati 2 mila 332 contro i 2 mila 679 del 2008 (-13%); le persone decedute 2 mila 539 contro 2 mila 981 dell'anno precedente. Gli incidenti con lesioni sono diminuiti del 9,7% (52 mila 577 nel 2009 contro 58 mila 228 nel 2008) e le persone ferite sono state 80 mila 715 contro le 88 mila 617 dell'anno precedente (-8,9%). In diminuzione anche i sinistri che hanno arrecato danni a cose: -8,9%. Sono aumentati del 14,9%, invece, i conducenti controllati con etilometri e precursori: 1 milione 601 mila 080.





Vie: Polizia di Stato | Ansa

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...