mercoledì 9 giugno 2010

Il nuovo Apple Safari sfida Chrome, Opera e Firefox


La società di Cupertino ha lanciato ieri notte la nuova versione del suo storico browser, Safari. L'obiettivo: sbaragliare i programmi di navigazione rivali Firefox 3.6 di Mozilla e Opera, ma soprattutto il "giovane" Chrome, nato nel 2008 ma che già ha acquisito una sostanziale fetta di mercato. A sette anni dall'uscita sul mercato, Safari 5.0 promette innanzitutto di migliorare la velocità di caricamento delle pagine per raggiungere il livello delle performance di Chrome. I tecnici della Apple promettono un risparmio di tempo fino al 30% rispetto alla versione precedente.

Novità sicura è quella dell'opzione Safari e-Reader, che rende ancora più semplice leggere articoli di una o più pagine sul web, presentandoli in una nuova modalità da scorrere; quando Safari 5 riconosce un articolo, infatti, l’utente può cliccare sull’icona Reader nel campo Smart Address Field per visualizzare l’intero articolo per una lettura chiara e continua (senza pubblicità per esempio) con opzioni per ingrandire, stampare o spedire via mail. In quello stesso riquadro è possibile regolare la grandezza dei caratteri, stampare la pagina o spedirla via mail. Sulla scia della sfida a Flash, Safari 5 supporta il nuovo linguaggio HTML5 per la progettazione di pagine web, che consentirà agli sviluppatori esterni di creare «contenuti multimediali più ricchi», dice Steve Jobs. 

E senza la necessità di usare il software di Adobe. Tra i vari strumenti troviamo HTML5 Geolocation, HTML5 section elements, HTML5 draggable attribute, HTML5 form validation, HTML5 Ruby, HTML5 AJAX History, EventSource e WebSocket. Il nuovo e gratuito Safari Developer Program permette agli sviluppatori di personalizzare e valorizzare Safari 5 con estensioni basate su tecnologie web standard come HTML5, CSS3 e JavaScript. L’Extension Builder, nuovo in Safari 5, semplifica lo sviluppo, l’installazione e il packaging delle estensioni. 

Per una sicurezza e stabilità potenziate, Safari Extensions è in ambiente controllato (sandbox), con certificato digitale Apple e funzionante esclusivamente nel browser. Safari 5 è disponibile per Mac OS X e Windows come download gratuito all’indirizzo www.apple.com/it/safari/download. Safari 5 per Mac OS X richiede Mac OS X Leopard 10.5.8 o Mac OS Snow Leopard 10.6.2 o superiori. Safari 5 per Windows richiede Windows XP SP2, Windows Vista o Windows 7, un minimo di 256MB di memoria e un sistema con almeno un processore Pentium Intel da 500 MHz. Il download diretto di Safari 5.0 per Windows XP, Vista e Seven è disponibile a questo indirizzo.


Via: DgMag.it

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...