venerdì 22 gennaio 2010

Nuove Br: manuale per non farsi "tracciare" in rete


Nei giorni scorsi sono stati arrestati due uomini accusati di far parte della associazione terroristico-eversiva, costituita in banda armata, denominata 'per il comunismo Brigate Rosse'. Uno degli uomini arrestati dalla Digos è stato trovato in possesso di materiale informatico in cui vengono spiegati i criteri e le modalità di criptazione dei documenti per finalità eversive, una sorta di manuale di istruzioni destinato ai componenti del gruppo anche per l' utilizzo dell'informatica. Per scrivere i documenti, viene indicata la necessità di utilizzare l'applicativo di scrittura 'blocco note' (Txt). Nel documento stesso viene testualmente definito: "Una specie di codice di condotta che consigliamo ai militanti rivoluzionari", con una serie di indicazioni anche per evitare i controlli da parte delle forze dell'ordine, nonché istruzioni per non farsi "tracciare" in Rete. A tal fine, quindi, si consiglia: "Mai usare la propria connessione privata a fini operativi (anche durante la fase di inchiesta), nemmeno la connessione di una casa di sicurezza che credete debitamente affittata sotto falso nome''.  Il materiale informatico è stato esaminato dalla Digos di Roma con il concorso del Servizio e del Compartimento Polizia Postale di Roma.
Via: Adnkronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...