giovedì 14 febbraio 2019

Attiva Evolution con Bitdefender per fare il punto sulla sicurezza ICT


Una serie d’incontri dedicati agli operatori del settore per approfondire i rischi e le soluzioni da adottare. L’appuntamento è per il 27 febbraio e il 7 marzo a Vicenza e il 21 marzo a Roma. Attiva Evolution, la business unit dedicata alle soluzioni B2B di Attiva, torna sull’argomento della sicurezza ICT con una serie di incontri dedicati agli operatori del settore, realizzati in collaborazione con Bitdefender. Il titolo del primo seminario è di forte attualità: “Prevention vs Detection in Cybersecurity, perché non usare entrambi?” Ogni giorno infatti crescono i rischi per la sicurezza ICT e la cronaca ingrossa l’elenco degli attacchi con episodi sempre diffusi, seri e dalle preoccupanti conseguenze.

E’ notizia recente il caso del furto a Singapore che ha visto la pubblicazione online di informazioni sensibili di 14 mila persone affette da HIV (virus dell’immunodeficienza umana). Il ministero della Sanità ritiene che i dati siano stati pubblicati da un americano più volte condannato dal tribunale, che li avrebbe ottenuti da un medico di Singapore che ha avuto accesso al registro nazionale delle persone con HIV. Nel corso di un altro grande attacco informatico, compiuto tra giugno e luglio, erano stati violati e sottratti i dati sanitari di 1,5 milioni di abitanti a Singapore, compresi quelli del primo ministro Lee Hsien Loong. Ora le autorità di Singapore sospettano che si sia trattato di un attacco ordinato da uno Stato, ma non hanno specificato quale. 

“Una persona non autorizzata è entrata in possesso delle informazioni confidenziali di 14.200 persone con Hiv fino al 2013 e delle coordinate di 2.400 di loro”, ha reso noto il ministero in un comunicato. “Queste informazioni sono state pubblicate online”, ha spiegato il ministero, scusandosi “per le preoccupazioni e le sofferenze” subite dalle vittime. I dati pubblicati includono dati anagrafici, informazioni di contatto, risultati del test HIV e altre informazioni sanitarie. Sotto scacco nel mese di gennaio sono stati anche i giornali, come dimostra l’episodio ai danni di alcune importanti testate statunitensi, e le istituzioni pubbliche come il parlamento australiano. Grave ma per fortuna senza conseguenze è stato il tentativo perpetrato ai danni di Unicredit.


La banca ha comunicato di aver subito una “intrusione informatica” con accesso non autorizzato a dati di clienti italiani relativi solo a prestiti personali. Tale accesso “è avvenuto attraverso un partner commerciale esterno italiano”. Secondo le risultanze della banca, una prima violazione sembra essere avvenuta nei mesi di settembre e ottobre 2016, mentre è stata appena individuata una seconda intrusione avvenuta nei mesi di giugno e luglio 2017. Si ritiene che nei due periodi siano stati violati i dati di circa 400.000 clienti in Italia. La banca precisa “che non è stato acquisito nessun dato, quali le password, che possa consentire l’accesso ai conti dei clienti o che permetta transazioni non autorizzate. Potrebbe invece essere avvenuto l’accesso ad alcuni dati anagrafici e ai codici Iban”.

Questo incontro di mezza giornata sarà tenuto da Gianluca Gravino (Bitdefender Sales Engineer) e Annalisa Acquaviva (Regional Channel Manager Italy) e si svolgerà in due date: il 27 febbraio presso la sede di Attiva a Vicenza, il 21 marzo Roma. Il programma prevede un approfondimento sulle soluzioni GravityZone Elite e Ultra di Bitdefender e una panoramica sulla roadmap 2019 della società di sicurezza di Bucarest. E’ previsto anche un corso tecnico full day il giorno 7 marzo dedicato specificatamente alla soluzione GravityZone. Il seminario tenuto da Gianluca Gravino passerà in rassegna diverse tematiche pratiche dal patch management, all’attivazione e utilizzo della console web, fino alla creazione deploy e management delle policy di sicurezza.

Per iscrizioni e informazioni su queste attività è possibile inviare una richiesta all’indirizzo email: corsi@attiva.com. Attiva SpA, con sede a Vicenza, opera dal 1990 come distributore di prodotti informatici sia hardware che software. Ai propri clienti, presenti sull'intero territorio nazionale, Attiva offre competenza e conoscenza di mercato derivanti dalla specificità dell'azienda, da sempre focalizzata sui prodotti Apple. Per scoprire il punto vendita più vicino: www.attiva.com/Trova-Rivenditori. BitDefender è un produttore globale di soluzioni di sicurezza che soddisfano le necessità di protezione degli odierni ambienti informatici. BitDefender ha uffici negli Stati Uniti, il Regno Unito, la Germania, Spagna e Romania. Ulteriori informazioni su BitDefender sono disponibili sul sito: www.bitdefender.com

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...