venerdì 1 dicembre 2017

Aruba, rivoluzione nel modo di creare e gestire un sito: arriva Swite


Swite permette di avere un proprio sito web con la semplice aggregazione dei contenuti già pubblicati sui propri social network, aggiornandosi in autonomia. Il servizio è totalmente gratuito. Mediante questo innovativo strumento di alta qualità, anche imprese, associazioni e liberi professionisti possono facilmente creare e personalizzare il proprio sito Internet. Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting, e-mail, PEC e registrazione domini, presenta il nuovo servizio Swite, la piattaforma che consente di creare un sito web in pochi click, utilizzando le foto, i post ed i video già presenti sui propri social network selezionabili tra Facebook, Instagram, Twitter, Google Plus e YouTube.

Con Swite, l’aggiornamento è completamente automatico: l'utente non deve dedicare tempo nè per la creazione iniziale del suo sito, poichè è un processo che richiede solamente 42 secondi, né per mantenerlo aggiornato, poichè è sufficiente condividere contenuti sui propri canali social perchè si aggiorni autonomamente. I siti creati con Swite sono associabili al nome a dominio che si preferisce e sono già ottimizzati per mobile (tablet e smartphone) e sono, quindi, accessibili in qualunque momento e da qualunque dispositivo. Pubblicare i contenuti presenti sui social su di un proprio spazio web, come sulla piattaforma di condivisione video YouTube, ha anche il grande vantaggio di poter essere presenti sui motori di ricerca e quindi di ottenere visibilità attraverso le parole chiave correlate.


Studi hanno dimostrato che le persone interagiscono con i loro marchi preferiti su Facebook più che su qualsiasi altra rete sociale. Instagram, piattaforma di photo sharing con numeri in costante crescita, presenta alle aziende l’opportunità di commercializzare i loro prodotti ad un pubblico più mirato ed interessato. Twitter è uno dei più potenti strumenti per le imprese che ha cambiato il modo di comunicare. Come tutti i social, Google Plus, noto anche come Google+, offre l’opportunità di collegarsi con una comunità di clienti e appassionati. Grazie a Swite, anche aziende, associazioni e liberi professionisti che hanno una Business Page su Facebook o usano per professione Instagram, Twitter o Google Plus, possono facilmente creare e personalizzare il proprio sito Internet.


Si ha così il vantaggio di aggregare i propri contenuti in un unico spazio e senza rinunciare al loro aggiornamento automatico. L’utente ha inoltre la possibilità di filtrare e scegliere quali contenuti voler mostrare sul proprio sito, personalizzando quindi la propria vetrina e, di conseguenza, la propria presenza online. Per ottenere gratuitamente Swite è sufficiente andare sul sito Aruba.it, scegliere i social network dai quali importare il contenuto che si preferisce e selezionarne l’aspetto grafico: il sito Internet sarà pronto e già pubblicato su di un indirizzo personale. “Con Swite vogliamo offrire una soluzione facile e veloce a quanti vogliono un sito web ma non hanno tempo o modo di crearlo e mantenerlo sempre aggiornato”, afferma Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba S.p.A.

“Oggi quasi tutti utilizzano i social media per uso privato ed in tanti anche per uso professionale e lo fanno principalmente perché offrono una comunicazione immediata. I social sono però un mondo parzialmente chiuso dove i contenuti creati sono visibili solo a chi ne fa parte e hanno una forma lontana da quella di un sito web. Swite consente di far arrivare tutti questi contenuti anche all’esterno, in forma di sito, andando a costituire un’identità online unica e libera, che cresce autonomamente e automaticamente, con la possibilità di scegliere ciò che si vuole pubblicare e di essere correttamente indicizzati dai motori di ricerca”, conclude Cecconi. Per ulteriori informazioni: aru.ba/switepr. Aruba dal 2011 ha ampliato la sua offerta con servizi Cloud e nel 2014 è diventata Registro ufficiale della prestigiosa estensione “.cloud”.




Fonte: Seigradi
Modifica: FWB

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...