lunedì 12 dicembre 2016

Propel rende disponibili in Italia nuovi droni da battaglia di Star Wars


I nuovi droni da battaglia mettono il combattimento ad alta quota nel palmo della vostra mano. Dopo una lunga attesa, Propel annuncia l’arrivo in Italia dei nuovi e ufficiali droni Star Wars: performance all’avanguardia e massima attenzione ai dettagli. Propel, uno dei principali produttori e rivenditori di giocattoli telecomandati di alto livello e prodotti tecnologici, con sede in Inghilterra, ha annunciato l’arrivo sul mercato italiano di una “special edition” di Battle Drones disponibile sugli scaffali dalla scorsa settimana. I droni Star Wars di Propel, tutti numerati e rifiniti a mano nei più piccoli dettagli, saranno solo un piccolo assaggio di quello che l’azienda ha in serbo per il 2017.

I primi modelli disponibili in Italia sono tre: il T-65 X-Wing StarFighter, il Darth Vader’s Tie Advanced X1 e lo Speeder Bike, quest’ultimo direttamente da “Star Wars VI: Il ritorno dello Jedi”. Ognuno di questi modelli all’avanguardia darà ai nuovi piloti la possibilità di volare e di condurre battaglie per l’Impero o per l’Alleanza Ribelle! Ogni modello, costruito grazie a meccanismi molto avanzati racchiusi in una struttura grande quanto il palmo di una mano, contiene una tecnologia così sensibile e intelligente da permettere differenti tipologie di gioco. Battaglie aeree a colpi di laser a grandissima precisione e multiplayer che daranno vita ad una nuova era del Gaming: quella del Drone Gaming.


Oltre a volare ad una velocità di oltre 50 km/h in meno di tre secondi, un algoritmo unico di controllo del volo rende possibili manovre speciali che imitano gli schemi di alcune famose battaglie di Star Wars: ad esempio, il movimento a spirale o l’innovativa tecnologia a propulsione inversa fanno sì che le piccole astronavi volino nel modo più realistico possibile. Propel ha mostrato alcune manovre aeree nel corso di una manifestazione a San Francisco la scorsa settimana. Come piloti stellari, i giocatori possono sparare laser a un avversario e inseguire altre navi fino a 35 miglia all’ora.


Con il crescente entusiasmo che accompagna questi nuovi gioielli tecnologici, intere legioni di fan di Star Wars e di appassionati di droni potranno ritrovarsi sulla pagina Facebook Propel Star Wars Drones’ – uno spazio virtuale, creato appositamente per queste piccole meraviglie della tecnologia, dove i piloti potranno avere accesso a contenuti formativi aggiuntivi, potranno ricevere suggerimenti su come volare al meglio per vincere in realistici combattimenti aerei secondo la tecnica del dogfight e avranno modo di incontrare virtualmente altri piloti per organizzare battaglie sempre nuove.


Darren Matloff, Chief Executive Officer di Propel, ha dichiarato: “Per quasi quarant’anni, innumerevoli fan di Star Wars, vecchi e nuovi, hanno sognato di poter pilotare direttamente il loro StarFighter ed ora, grazie alla nuova tecnologia a propulsione inversa, tutto questo è possibile! Abbiamo sviluppato dodici nuove tecnologie in attesa di brevetto, nell’ottica di dare vita ad un’esperienza con i droni che sia davvero inclusiva, coinvolgente e realistica per i nostri utenti e che consenta loro di manovrare liberamente, attraverso i cieli, questi piccoli gioielli tecnologici. In questo modo sarà possibile ricreare in modo accurato l’immaginario in cui abbiamo visto volare le astronavi di Star Wars.”

I nuovi droni Star Wars by Propel sono in vendita a 269 euro in una prestigiosa confezione creata appositamente per questa “special edition”, chiusa da un sigillo in ceralacca. Sono già disponibili sugli scaffali dei Disney store e di altre catene di elettronica dalla prima settimana di dicembre 2016. I Propel Battle Drones sono acquistabili anche online su www.propelsw.com. STAR WARS e tutti i prodotti collegati sono marchi e/o copyright della LUCASFILM Ltd. e/o delle società affiliate. I Propel Battle Drones di Star Wars sono esenti dalle regole del CAA (Civil Aviation Authority). Non contengono video o fotocamere e rientrano nella classificazione di peso raccomandata. Il prodotto dovrebbe essere sempre utilizzato all’interno della linea di vista del pilota.




Fonte: Seigradi
Foto: Propel/© & TM Lucasfilm Ltd. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...