mercoledì 16 novembre 2016

Logotel, recruiting game: selezione 55 laureati in Intesa San Paolo


La competizione, con in palio quindici posti di lavoro con contratto a tempo indeterminato in banca, si è svolta al trentunesimo piano del grattacielo di Intesa Sanpaolo, sede torinese dell'omonimo gruppo bancario. Engagement e gamification per trovare giovani talenti: ecco il progetto con cui Logotel, service design company italiana, ha supportato Intesa Sanpaolo in tre inedite sessioni di selezione che hanno visto sfidarsi squadre di laureati in diversi corsi tra cui economia, scienze della comunicazione, ingegneria gestionale, matematica, informatica, fisica, telecomunicazioni per aggiudicare oltre 15 proposte di lavoro a tempo indeterminato e 40 offerte di stage in Banca.

Due giorni, quattro business case, 75 neolaureati in ingegneria per dieci offerte di lavoro e quindici stage: ecco “Make It Real – Il futuro è nelle tue mani”, l’iniziativa progettata dai dipartimenti Human Resources, Information Technology e Big Data Lab di Intesa Sanpaolo insieme alla service design company Logotel. A Torino, nel grattacielo di Intesa Sanpaolo progettato da Renzo Piano, venerdì 21 e sabato 22 ottobre si sono riuniti giovani neolaureati del Politecnico di Torino che, divisi in squadre da 5 ciascuna, si sono sfidati nella risoluzione di business case proposti dall’IT Department e dal Big Data Lab sui temi Big Data, Blockchain, Cognitive Computing e Data Science. Il metodo di selezione è innovativo e consente di identificare i talenti più eccellenti da inserire nella banca.


Logotel, lavorando a stretto contatto con il management di Intesa Sanpaolo, dall’HR alle linee tecniche coinvolte, ha co-progettato l’experience dell’evento, i contenuti, i materiali di comunicazione e di supporto all’iniziativa e le meccaniche di gamification che hanno dato vita alla competizione tra gli studenti, ingaggiati dal Politecnico di Torino tramite locandine e sito. Giudici tecnici, HR assessor, tutor di Intesa Sanpaolo e la squadra Logotel hanno accompagnato i ragazzi nelle sfide parziali che hanno definito la classifica di gara. Una presentazione finale ha portato alla proclamazione dei vincitori: per loro, 10 proposte di lavoro a tempo indeterminato e 15 offerte di inserimento in stage con lettera di impegno siglata all’istante. Tutti gli studenti hanno ricevuto attestato di partecipazione.


Come sottolinea Matteo Camurani, Project Manager di Logotel che ha seguito con il team Logotel i Recruiting Game, “iniziative di questo tipo progettate e gestite insieme a Intesa Sanpaolo sono un’occasione insolita e motivante che i giovani neolaureati hanno per dimostrare tutto il loro valore e, per noi di Logotel, di conoscere sempre meglio i Millennial e le nuove generazioni che si affacciano al mondo del lavoro e chiedono alle aziende nostre Clienti di progettare sempre di più nuove esperienze e nuovi servizi coinvolgenti, ingaggianti e motivanti”. Il primo Recruiting Game, una sorta di “gioco”, è stato organizzato da Logotel e Intesa Sanpaolo a maggio 2016 in collaborazione con il Politecnico di Torino, poi l’iniziativa si è ripetuta il 7 e 8 ottobre con l’Università degli Studi di Torino.

La terza edizione si è tenuta il 21 e 22 ottobre proprio con Make It Real, nuovamente con il Politecnico di Torino. I primi ragazzi assunti da Intesa Sanpaolo con questa metodologia sono al lavoro da più di 5 mesi, dopo essersi distinti nei Recruiting Game per preparazione, competenze tecniche, capacità relazionali e di teamwork. “I Recruiting contest – commenta Roberto Cascella, Responsabile Gestione e Selezione del Personale di Intesa Sanpaolo – rappresentano per noi un nuovo modo di fare selezione, confermando come, nell’area delle human resources come in tante altre, la Banca adotti stabilmente quell’approccio di innovazione che ne è ormai diventato un tratto caratterizzante. Logotel ci ha supportati nella definizione e gestione di questo programma, contribuendone al pieno successo”.




Fonte: Logotel

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...