mercoledì 6 luglio 2016

Bce presenta nuova banconota 50 euro che circolerà da aprile 2017


Come quella da 20 euro di recente emissione, sarà dotata di una finestra con l’ologramma della figura mitologica di Europa, che appare anche in filigrana. La Banca centrale europea (BCE) ha presentato la nuova banconota da 50 euro, che entrerà in circolazione il 4 aprile 2017. L’introduzione della nuova banconota segna il passo più recente per rendere sempre più sicuri i biglietti in euro. Dopo le banconote da 5, 10 e 20 euro, quella da €50 è il quarto taglio della seconda serie di biglietti in euro, la serie “Europa”. “L’introduzione della nuova banconota da 50 euro renderà ancora più sicura la nostra moneta”, ha affermato Yves Mersch, membro del Comitato esecutivo della BCE.

“Le sue avanzatissime caratteristiche di sicurezza contribuiscono a proteggere la nostra moneta. Sono frutto del nostro costante impegno a preservare la stabilità dell’euro, una moneta utilizzata quotidianamente da 338 milioni di persone in tutta l’area dell’euro. La graduale introduzione delle nuove banconote in euro dotate di caratteristiche nuove e avanzate sottolinea anche l’impegno dell’Eurosistema nei confronti del contante quale mezzo di pagamento affidabile ed efficiente”, aggiunge Mersch. Fra le banconote in euro, quella da 50 euro è la più ampiamente utilizzata e rappresenta il 45% di tutti i biglietti in circolazione, sottolinea la BCE. Vi sono più banconote da 50 euro in circolazione che biglietti da 5, 10 e 20 euro complessivamente. 

Il numero di banconote da €50 in circolazione è pari quasi al totale di tutti i tagli circolanti a fine 2002, anno in cui i biglietti e le monete in euro hanno iniziato a circolare. La nuova banconota da €50 reca la finestra con ritratto, un elemento nuovo e innovativo utilizzato per la prima volta nel biglietto da €20 della serie “Europa”. Guardando la banconota in controluce, la finestra nella parte superiore dell’ologramma rivela in trasparenza, su entrambi i lati del biglietto, il ritratto di Europa, figura della mitologia greca. Il ritratto appare anche nella filigrana. Sul fronte della banconota vi è il “numero verde smeraldo”, la cifra brillante che quando viene mossa cambia colore passando dal verde smeraldo al blu scuro e produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale. 

Queste caratteristiche di sicurezza facilitano il controllo dell’autenticità del nuovo biglietto da 50 euro, con il metodo “toccare, guardare, muovere”. Per contribuire ad assicurare che le apparecchiature per la selezione e accettazione delle banconote e i dispositivi di controllo dell’autenticità nell’intera area dell’euro siano pronti a tempo debito per trattare il nuovo biglietto da 50 euro, l’Eurosistema ha varato il Programma di partnership. Il programma coinvolge oltre 500 operatori in tutta Europa e fornisce un’ampia gamma di strumenti informativi e altre risorse sulla nuova banconota. Inoltre, per sottolineare il loro impegno ad assicurare un’ordinata introduzione della nuova banconota da 50 euro, il 15 giugno 2016 più di 50 partner hanno firmato un protocollo d’intesa sull’adeguamento delle apparecchiature per il trattamento delle banconote, in vista dell’emissione del nuovo biglietto. 

Il 15 giugno la BCE e i suoi partner hanno tenuto a Madrid, presso il Banco de España, un seminario dedicato ai produttori di apparecchiature per il trattamento delle banconote e ad altri soggetti interessati. L’obiettivo del seminario era coadiuvare i partner nei preparativi in vista dell’introduzione della nuova banconota da 50 euro e agevolare l’adeguamento delle apparecchiature per il trattamento delle banconote. Da aprile i produttori di apparecchiature per il trattamento delle banconote hanno avuto la possibilità di effettuare test con i nuovi biglietti da 50 euro presso le BCN dell’Eurosistema. Da luglio le BCN dell’Eurosistema offriranno anche in prestito esemplari del nuovo biglietto da 50 euro ai produttori di attrezzature per il trattamento delle banconote interessati e ad altri soggetti pertinenti, affinché possano condurre i test presso le rispettive sedi e i locali dove sono installate le apparecchiature.





Via: BCE Press

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...