mercoledì 3 febbraio 2016

Yahoo sceglie Mediaset come partner italiano per la pubblicità online


L'importante collaborazione tra Yahoo e Mediaset durerà 3 anni e riguarda la native advertising, video e content marketing sul portale del motore di ricerca. Yahoo e Mediaset hanno annunciato un accordo esclusivo di tre anni per la vendita di pubblicità display, native, video e content marketing su Yahoo.it. L'accordo avrà decorrenza dal secondo trimestre 2016. Grazie a questa partnership, spiega un comunicato del Biscione, Mediamond (concessionaria pubblicitaria online del Gruppo Mediaset) si posiziona nel ranking di Audiweb subito a ridosso di Google e Facebook, raggiungendo 21,2 milioni di persone su base mensile e oltre 5,3 milioni su base giornaliera.

Gemini, la piattaforma di native proprietaria di Yahoo - si legge nella nota -, sarà a disposizione dei partner di Mediamond, mentre Tumblr, social network e publishing platform, rappresenterà un nuovo asset per i progetti crossmediali di Mediamond e Publitalia, concessionaria televisiva leader sul mercato nazionale ed europeo. Con Yahoo Gemini, gli inserzionisti ottengono prestazioni e facilità di ricerca, combinata con la scalabilità e la creatività della pubblicità nativa. «Yahoo è un brand con straordinaria notorietà e autorevolezza nel mondo digitale. E nell'evoluzione delle nostre strategie, il digitale ricopre un ruolo di crescente portata», ha dichiarato Pier Silvio Berlusconi, Amministratore Delegato Mediaset.

«Il web si nutre sempre più di contenuti televisivi e la tv sarà sempre più connessa al web. L'accordo di oggi è quindi rilevante per le sinergie con le piattaforme digitali. Fermo restando che al centro del nostro sistema ci saranno sempre i grandi numeri delle platee televisive, i contenuti originali tv troveranno distribuzione su un numero sempre maggiore di touch point digitali», ha concluso. «La partnership con Yahoo rappresenta una tappa importante nell'evoluzione strategica della nostra offerta di gruppo. In un mercato profondamente cambiato negli ultimi anni è necessario costruire un portafoglio crossmediale rilevante su ogni mezzo», ha dichiarato di Stefano Sala, Amministratore Delegato di Publitalia.

«Questa collaborazione si inserisce in modo naturale nel percorso già iniziato da Mediamond che vede nel programmatic la strada per valorizzare gli asset editoriali del nostro portfolio. Yahoo e Mediamond sono infatti partner totalmente complementari: Yahoo porta in dote la sua connotazione tecnologica insieme a una grande audience digitale, Mediamond la riconoscibilità editoriale dei suoi brand», ha dichiarato Davide Mondo, Amministratore Delegato di Mediamond. La concessionaria Mediamond (50% gruppo Mediaset e 50% gruppo Mondadori) recentemente ha sottoscritto un accordo con il gruppo Finelco per la raccolta pubblicitaria delle emittenti radiofoniche 105, Virgin Radio e Radiomontecarlo.

«Siamo entusiasti di questa partnership, Mediaset ha una profonda conoscenza del mercato dei media digitali in Italia e una grande esperienza nell'offrire agli investitori gli strumenti necessari per coinvolgere la propria audience con annunci rilevanti», ha dichiarato Nick Hugh, Yahoo's Vice President, EMEA. «Yahoo ha una storia di quasi 20 anni in Italia e non vediamo l'ora di rafforzare la nostra presenza sul mercato con modalità innovative», ha concluso. La native advertising si riferisce a una tipologia di pubblicità che corrisponde al modulo della piattaforma su cui appare. Gli annunci abbinano lo stile di visualizzazione dei siti in cui sono collocati, e spesso corrispondono anche tematicamente ai contenuti del sito.




Via: Tgcom24

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...