domenica 28 febbraio 2016

Verizon estende il progetto ThingSpace ad altri fornitori di tecnologia


Verizon - leader mondiale per la fornitura di servizi di comunicazione a banda larga, wireless e wireline - ha mostrato i dati del successo del progetto ThingSpace, in occasione della presenza al Mobile World Congress (MWC). Verizon ha sottolineato come ThingSpace, la sua piattaforma che consente alle piccole, medie e grandi imprese in tutto il mondo di costruire in modo semplice applicazioni consumer abilitate all'Internet of Things (IoT), continua a produrre reddito. Con più di 4.000 sviluppatori che utilizzano ThingSpace sin dal suo lancio di ottobre, la società ha annunciato l'intenzione di aprire la piattaforma a operatori terzi di rete e provider di servizi tecnologici.

Verizon stenderà anche un nuovo set di strumenti progettati per affrontare i problemi di sicurezza a livello industriale.  Le mosse dimostrano la strategia globale di Verizon per ridurre la complessità degli oggetti e la frammentazione del mercato per accelerare la sua adozione. I ricavi da IoT e telematics businesses di Verizon sono stati pari a 690 milioni di dollari a partire da fine anno 2015. Ora ospita più di 4.000 sviluppatori su ThingSpace. Una presenza globale IoT footprint con la connettività dei dispositivi in più di 120 paesi in tutto il mondo di oggi, in crescita di quasi 200 paesi entro la fine dell'anno. Design e inserimento lavorativo con Nokia ed Ericsson sono ora completi spianando la strada per il lancio del nuovo core network degli oggetti altamente scalabile di Verizon entro la fine dell'anno. 

L'architettura di rete di base LTE di Verizon sarà progettata per servire in modo efficiente grandi implementazioni di nuovi casi a basso consumo di energia.  Una vasta selezione di dispositivi sono ora certificati sulla sua architettura LTE esistente per applicazioni dell'internet degli oggetti che utilizzano nuovi chipset/moduli a basso costo Categoria 1 di Gemalto, Sequans e Telit. Accelerare lo sviluppo di dispositivi Categoria M con Sequans per casi emergenti di potenza ultra-bassa potenza e scarso costo di utilizzo. API cloud di Verizon su ThingSpace saranno presto disponibili in versione beta per aiutare gli sviluppatori a migliorare le esperienze di consumo per applicazioni mobili utilizzati principalmente per curare e recuperare foto, video, musica e altri contenuti cloud-stored. 

Le API cloud di Verizon aiuteranno le applicazioni offerte da [RealTimes da RealNetworks] e [Photobucket] come valore aggiunto per i consumatori. "Per affrontare gli ostacoli principali a livello di rete, delle piattaforme e delle applicazioni, la nostra missione è quella di rendere l'Internet delle cose più accessibile ai consumatori e alle organizzazioni del settore pubblico, consentendo alle imprese, e agli sviluppatori di ogni dimensione di competere in nuovi mercati a livello globale", ha dichiarato Mike Lanman, Vice Presidente Senior del Prodotto IoT and Enterprise di Verizon. "Ecco perché siamo così in rialzo sulla guida degli investimenti, le innovazioni e partnership su ThingSpace che rendono l'adozione del mercato IoT più pervasivo", ha aggiunto Lanman. Alcuni dei progetti presentati durante il Mobile World Congress sono illustrati qui.

Per aprire l'Internet degli oggetti all'ecosistema più ampio, Verizon è attivamente impegnata ad estendere ThingSpace ad altri fornitori di servizi di rete e di tecnologia, per fornire ai propri clienti la possibilità di utilizzare servizi IoT d'avanguardia progettati dall'innovativo team di tecnologia del prodotto di Verizon - VZ Labs. La mossa è specificamente mirata alle aziende che non possono avere scala, requisiti tecnici o bilanci di capitale per costruire soluzioni IoT end-to-end in proprio - ma vogliono rendere le tecnologie IoT abilitate a disposizione dei propri clienti su larga scala. Con rischio per la sicurezza tra le prime preoccupazioni per le implementazioni dell'Internet degli oggetti, nuovo IoT Security Credentialing (IoT SC) di Verizon affronta la necessità di un ulteriore livello di protezione e sicurezza.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...