domenica 21 febbraio 2016

Adobe offre Animate CC (ex Flash Professional) e aggiorna Muse CC


Adobe ha lanciato ufficialmente Animate CC, l'ultima versione del suo strumento di animazione per il Web. Animate CC era precedentemente noto come Flash Professional, ma l'importanza di Flash è diminuita nel corso degli ultimi anni e l'azienda ha deciso che era tempo di rinominare il prodotto per meglio rappresentare ciò per cui viene effettivamente utilizzato. Animate CC, così come un aggiornamento per lo strumento di Web design Muse CC, è ora disponibile per tutti gli abbonati Creative Cloud. Come anticipato alla fine dello scorso anno, con Animate CC Adobe non ha solo cambiato il nome ma anche integrato una serie di nuove funzionalità all'interno dello strumento.

C'è molto di più di un semplice cambio di nome però. Le composizioni possono ora essere pubblicati come video in risoluzioni personalizzate, permettendo video 4K e oltre. "Per quasi due decenni, Flash Professional è stato lo standard per la produzione di ricche animazioni sul Web. A causa della comparsa di HTML5 e la domanda per le animazioni degli standard web, abbiamo completamente riscritto lo strumento nel corso degli ultimi anni per incorporare il supporto nativo HTML5 Canvas e WebGL", si legge in un post sul blog di Adobe. Per rappresentare più accuratamente la sua posizione come lo strumento principale di animazione per il Web e non solo, Flash Professional è stato rinominato in Adobe Animate CC.


Oggi, più di un terzo di tutti i contenuti creati in Flash Professional utilizza HTML5, raggiungendo oltre un miliardo di dispositivi in tutto il mondo. E' stato anche riconosciuto come soluzione ad HTML5 che è conforme ai più recenti standard Interactive Advertising Bureau (IAB), ed è ampiamente utilizzato nel settore dei cartoni animati dagli studi come Nickelodeon e Cincia Inc. Animate CC continuerà a sostenere Flash (SWF) e formati AIR come first-class citizens. Inoltre, si possono ottenere animazioni in uscita in qualsiasi formato (tra cui SVG), attraverso la sua architettura estendibile. Il team di Adobe ha lavorato su un  importante aggiornamento con nuove importanti funzioni per la creazione di animazioni per qualsiasi piattaforma.


Tra le nuove caratteristiche: Typekit di integrazione per documenti Canvas HTML5; impostazioni di pubblicazione per spritesheets, che possono essere ottimizzate per gli annunci che hanno bisogno di essere caricati rapidamente, o per i siti Web che richiedono risoluzioni più alte; supporto per  i modelli HTML5 Canvas  che può essere personalizzato con qualsiasi editor di codice (ad esempio, è possibile aggiungere lo script per DoubleClick o AOL tracking). Altre nuove caratteristiche includono canvans ruotabile, in modo da poter ottenere l'angolo più comodo per il disegno, la possibilità di codificare i colori in modo da poter cambiare tutti i colori contemporaneamente con lo stesso tag, e modelli riutilizzabili per i contenuti canvas HTML5.

Il CC nel nome sta per Creative Cloud, suite di abbonamento di Adobe per la progettazione e l'integrazione. Adobe ha dichiarato che "più di un terzo di tutti i contenuti creati in Flash Professional utilizza HTML5", il che implica che fino a due terzi ancora utilizza Flash. Le precedenti versioni di Flash Professional prima del rilascio 2016 continueranno ad essere disponibili. Adobe ha lanciato anche una nuova versione di Muse CC, il suo strumento di progettazione per costruzione di siti Web, senza dover toccare il codice. Muse, troppo, è sempre il supporto integrato per CC Libraries, funzioni Adobe Creative Sync e Adobe Stock. Ancora più importante, però, dà inoltre ai designers la possibilità di costruire siti reattivi qualcosa che era ancora carente in Muse, fino adesso.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...