venerdì 1 gennaio 2016

Apple: partnership con China UnionPay per sbarco Apple Pay in Cina


Apple® porterà il suo servizio di pagamenti mobili Apple Pay® in Cina attraverso una partnership con China UnionPay, la società di carta di credito con sede a Shangai. Il servizio sarà disponibile nei primi mesi del 2016, in attesa dell'approvazione dei Regolatori cinesi. Apple e China UnionPay hanno annunciato una partnership volta al lancio in Cina di Apple Pay, il servizio che rivoluzionerà i pagamenti mobili, offrendo un nuovo modo più facile e sicuro per effettuare i pagamenti. I titolari di China UnionPay potranno aggiungere facilmente le loro carte bancarie in Apple Pay su iPhone, Apple Watch e iPad, per fare acquisti in modo ancora più comodo e sicuro.

China UnionPay (CUP) in questi anni ha stretto accordi con istituti finanziari in tutto il mondo. “China UnionPay è specializzata nella promozione di innovazioni nell’ambito dei pagamenti e nell’offerta di esperienze di pagamento mobili sicure e pratiche per centinaia di milioni di titolari, allineando attori multipli nel settore,” ha dichiarato Chai Hongfeng, Executive Vice President di China UnionPay. “Siamo felici di poter includere Apple Pay nel nostro insieme diversificato di innovative opzioni di pagamento supportate da China UnionPay QuickPass.” “Apple Pay ha rivoluzionato il modo in cui milioni di persone effettuano pagamenti ogni giorno con i loro iPhone, Apple Watch e iPad,” ha affermato Eddy Cue, Senior Vice President di Internet Software and Services per Apple. 


“La Cina è un mercato estremamente importante per Apple e, grazie a China UnionPay e alla collaborazione di 15 delle principali banche del Paese, gli utenti potranno presto contare su un’esperienza di pagamento pratica, privata e sicura.” Insieme, China UnionPay QuickPass e Apple Pay permetteranno di tutelare le informazioni di pagamento dei clienti tramite una tecnologia di tokenizzazione leader di settore. La sicurezza è alla base di Apple Pay: quando un cliente aggiunge una carta di credito o debito, il numero non viene memorizzato né sul dispositivo né sui server Apple. Viene invece assegnato un codice univoco Device Account Number, crittografato e memorizzato in totale sicurezza nel Secure Element, un chip dedicato sul dispositivo dell’utente. 

Ogni transazione viene inoltre autorizzata tramite un codice di sicurezza dinamico e univoco, valido per una sola operazione. I pagamenti sono ancora più semplici: basta un dito, e un unico gesto. Nei negozi, infatti, non serve aprire un’app o sbloccare il display. Grazie all’innovativo design dell’antenna NFC, basta avvicinare l’iPhone ai terminali POS abilitati a China UnionPay QuickPass tenendo il dito sul Touch ID. Con Apple Watch, basta premere due volte il tasto laterale e avvicinare il quadrante al lettore contactless per pagare rapidamente dall’orologio. Per gli acquisti in-app abilitati a Apple Pay, il pagamento è altrettanto semplice: non serve compilare lunghi moduli o digitare più e più volte le informazioni di spedizione e fatturazione.


Apple Pay sarà disponibile per i titolari di carte China UnionPay all’inizio del 2016, dopo che saranno stati eseguiti i relativi test e ottenuta la certificazione richiesta dalle normative cinesi; il servizio sarà conforme agli standard nazionali per il settore finanziario e i pagamenti mobili. Nei negozi, Apple Pay funziona con iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus e Apple Watch. Per gli acquisti in-app, Apple Pay è compatibile con iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPad Air 2, iPad mini 3, iPad mini 4 e iPad Pro. Apple ha lanciato il suo portafoglio digitale lo scorso anno. Il sistema di pagamento è disponibile negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Maggiori informazioni su Apple Pay su: http://www.apple.com/cn/apple-pay/

Il circuito China UnionPay gestisce il sistema nazionale di compensazione e regolamento interbancari della Cina, sviluppa la rete di accettazione internazionale delle carte UnionPay e promuove l’emissione e l’utilizzo delle carte UnionPay e di altre innovative soluzioni di pagamento, per garantire a tutti i titolari pagamenti sicuri e un servizio efficiente e di alta qualità. A oggi, il numero complessivo di carte UnionPay emesse in Cina e all’estero supera i 5 miliardi. Il circuito UnionPay è stato esteso a tutte le città e alle aree rurali del Paese. Inoltre, China UnionPay ha promosso l’accettazione delle carte UnionPay in oltre 150 Paesi e regioni. Le carte UnionPay possono essere usate in oltre 26 milioni di attività commerciali e 1,9 milioni di sportelli bancomat. Maggiori informazioni su: www.unionpay.com.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...