martedì 6 ottobre 2015

Salute: campagna Lilt Nastro rosa for woman contro tumore al seno


Al via la campagna dedicata alla diagnosi precoce del tumore al seno della LILT. A Ottobre ritorna “Lilt For Women - Campagna Nastro Rosa” della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che, quest’anno, avrà come slogan “Fai prevenzione: proteggilo anche tu!”. E’ lo slogan della XXIII edizione della Campagna - patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute - alla quale darà volto l’artista Anna Tatangelo, testimonial 2015. L’iniziativa, come consuetudine, ha lo scopo di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori alla mammella.

Nonostante la costante, crescente incidenza di questa patologia, si registra tuttavia una – sia pur lenta, ma progressiva – diminuzione della mortalità, grazie ad una sempre più corretta informazione sulla importanza della diagnosi precoce, rivelatasi strategicamente determinante e vincente in termini di guaribilità. Si stima che in Italia sono circa 48.000 annui i nuovi casi di cancro della mammella. L’aumento dell’incidenza del tumore al seno è stata pari ad oltre il 15% negli ultimi sette anni. In particolare, è stato registrato un incremento, in età compresa tra i 25 e i 50 anni, di circa il 30%. Si tratta di una fascia di età oggi “esclusa” dal programma di screening previsto dal Servizio Sanitario Nazionale, riservato alle donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni. 

È anche per tali ragioni che la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, con la “campagna Nastro Rosa”, cura e promuove la cultura della prevenzione come metodo di vita, affinché tutte le donne si sottopongano a visite senologiche periodiche, consigliando loro – a partire dai 40 anni di età – di effettuare regolari controlli diagnostici clinico-strumentali. Oggi, la guaribilità del cancro del seno si è attestata intorno all’80-85%. Ma il 15-20% delle pazienti che affrontano la malattia non riescono a superarla! Peraltro il cancro della mammella non è da considerare come una singola malattia, presentando un comportamento biologico e prognosi differenti. Identificare correttamente le caratteristiche biomolecolari del tumore apre le porte a nuove possibilità terapeutiche, sempre più appropriate e mirate per il relativo trattamento.


Quest’anno la Campagna Nastro Rosa è stata anche protagonista all’Expo di Milano con la “Giornata Nazionale LILT Nastro Rosa” in collaborazione con la Fondazione Triulza, che si è tenuta il 2 ottobre in Cascina Triulza. L’iniziativa è compresa nell’ambito del progetto LILT per Expo “I Gusti della Salute”, che vede attivamente presenti varie Sezioni Provinciali LILT oramai dal mese di maggio scorso. Durante il mese di ottobre i circa 400 punti di Prevenzione delle 106 Sezioni Provinciali LILT - su tutto il territorio nazionale - saranno a disposizione per informazioni, divulgazione di opuscoli, visite senologiche e controlli diagnostici clinico-strumentali. La Campagna Nastro Rosa è stata ideata nel 1989 negli Stati Uniti da Evelyn Lauder e promossa in oltre 70 Nazioni.

Come ogni anno, si affiancano alla LILT aziende “amiche” delle donne che, grazie alla loro sensibilità, sostengono le iniziative programmate. Parteciperanno a questa XXIII edizione numerosi brand di prestigio, fra i quali: Nestlé Fitness, Peugeot, Yamamay. Dal 2015, si sono aggiunti partner rilevanti, quali Gerardo Sacco e Bialetti che, oltre a dare un contributo alla campagna della LILT, veicoleranno nei loro punti vendita in tutta Italia, insieme agli altri sostenitori, il messaggio di prevenzione oncologica. Prosegue anche una fruttuosa collaborazione con Acea s.p.a., grazie alla quale la Campagna è stata inaugurata con l’illuminazione in rosa del Colosseo, monumento simbolo di Roma e dell’intera Italia, che si tingerà del colore simbolo della lotta contro il tumore tutte le notti dei fine settimana del mese di ottobre.

Risultano altresì attivate collaborazioni con la società svizzera Genoma - che ha devoluto risorse economiche per l’indizione di borse di studio per progetti di ricerca scientifica - nonché con Ventitre s.r.l., società cinematografica che realizzerà un importante prodotto cinematografico sul tema della prevenzione del tumore al seno. Il tumore al seno resta il big killer numero uno per il genere femminile registrando un incremento dovuto all’allungamento dell’età media della popolazione femminile e all’aumento dei fattori di rischio. Per conoscere giorni e orari di apertura dell’ambulatorio LILT più vicino, si può chiamare il numero verde SOS LILT 800-998877 oppure consultare i siti www.lilt.it e la pagina Facebook “LILT Nazionale”.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...