giovedì 16 aprile 2015

Telecom-Sky, nasce in Italia la prima offerta per la tv via fibra ottica


Inizia l’era del quadruple play: per la prima volta in Italia i servizi di telefonia fissa e mobile, internet e tv integrati. Telecom Italia e Sky hanno infatti stretto un accordo strategico che porterà i contenuti della piattaforma televisiva sulla rete dell'operatore telefonico. Nasce oggi in Italia la TV via fibra ottica grazie alla partnership strategica tra Telecom Italia e Sky. Due grandi realtà leader nei rispettivi settori si uniscono mettendo in sinergia i propri asset e le proprie competenze per dare vita a un importante progetto industriale, che contribuirà anche ad accrescere la richiesta di banda ultralarga nel Paese.

L’eccellenza dei contenuti e l’unicità dell’esperienza di visione di Sky diventano infatti driver per la diffusione dell’ultrabroadband di TIM e, allo stesso tempo, l’accesso alle reti Telecom Italia di ultimissima generazione permette a Sky di beneficiare di una nuova piattaforma distributiva per la propria offerta di contenuti e servizi. Con questa intesa le due società compiono un decisivo passo avanti verso la cosiddetta “convergenza” tra media e tlc. Dall’accordo nasce infatti la prima offerta ‘quadruple play’ in Italia, che integra i servizi di telefonia fissa e mobile, di connettività a banda larga e ultralarga e i contenuti televisivi premium fruibili  “any time and any where” su tutti i dispositivi connessi alla rete. 

L’iniziativa rafforza la strategia di TIM nella diffusione di servizi innovativi e conferma il suo ruolo di abilitatore tecnologico grazie alle reti ad altissima velocità, avvicinando sempre più famiglie alla qualità dei contenuti e alle nuove modalità di fruizione che caratterizzano l’esperienza di visione targata Sky. Analogamente, l’accordo con Telecom Italia ha per Sky valore strategico perché rende disponibile anche su banda larga e ultralarga tutta la sua ricca offerta di programmi e servizi esclusivi, estendendo così il bacino commerciale della pay tv a potenziali abbonati residenti, ad esempio, nei centri storici delle numerose città d’arte del Paese che non hanno la possibilità di installare una parabola e di accedere quindi alla migliore offerta televisiva italiana.


L’offerta congiunta “TIM Sky” sarà disponibile per i clienti consumer di TIM che hanno una connessione in fibra ottica a partire da 30 fino a 100 Megabit al secondo e ADSL a 20 Megabit al secondo. Grazie alle reti broadband e ultrabroadband di TIM, l’offerta televisiva e la user experience Sky saranno del tutto equivalenti a quelle disponibili via satellite. Un’offerta di oltre 150 canali, fruibile con tutta la qualità dell’alta definizione (circa 60 canali in HD e uno in 3D) e con tutte le funzionalità innovative che rendono unica l’esperienza di visione, da Sky On Demand, la videoteca con oltre 2.500 titoli da vedere in ogni momento, a Restart, il servizio che consente di far ripartire dall’inizio un programma già cominciato. 

Entro l’estate, saranno attive anche tutte le altre funzionalità del My Sky HD per registrare i propri programmi preferiti, mettere in pausa un programma in diretta o rivedere qualsiasi scena con il replay. Tecnologia che esalta la visione della migliore offerta televisiva in Italia, con una ricca programmazione che combina le grandi esclusive sportive – tra cui tutte le partite di Serie A TIM, il calcio internazionale, la Formula1, il Motomondiale e le più prestigiose competizioni di tennis, rugby, golf e basket – al meglio dell’intrattenimento televisivo: dai talent show al grande Cinema, dalle serie TV più acclamate in tutto il mondo alle produzioni originali Sky, dai documentari alle news e alla migliore programmazione per bambini. 

L’offerta “TIM Sky” sarà proposta a partire da 14 Euro al mese per chi ha già un collegamento in fibra o ADSL e da 39 Euro al mese per un pacchetto quadruple play (connessione Internet fissa e mobile, voce e contenuti TV), in promozione per il primo anno. L'accordo commerciale tra Telecom e Sky non è in esclusiva e avrà la durata di cinque anni, anche se secondo gli ad delle due società Marco Patuano e Andrea Zappia "andrà oltre questo limite temporale". La valenza strategica di questa partnership apre nuove prospettive di crescita per entrambe le aziende e dà un contributo determinante alla diffusione della banda ultralarga.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...