domenica 18 gennaio 2015

Google Traduttore integra World Lens e le traduzioni in tempo reale


Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, Google introduce ufficialmente la conversazione automatica, con l'app Translate, che ora funziona anche da interprete, riconosce automaticamente le lingue e integra l'app Word Lens sviluppata da Quest Visual, una società acquisita da Google a maggio del 2014. Alcune di queste funzioni erano già disponibili su Android, ma sono state migliorate ed estese anche ai dispositivi mobili di Apple. L'app permette, con un semplice tocco, di registrare la voce straniera e tradurla nella propria. Google Traduttore diventa così uno strumento sempre più utile per comunicare, a esempio di quanto ha già fatto Skype con Translator.

Ad annunciare le novità è Barak Turovsky, il product manager di Google Translate.  «Spesso la cosa più difficile quando si è in viaggio è destreggiarsi con la lingua locale - scrive Turosky -. Se avete confuso "embarazada" con "imbarazzata" in Messico o se avete avuto problemi di pronuncia in un qualsiasi paese del mondo, sapete benissimo come ci si può sentire. Ora Google Traduttore può diventare la vostra guida in nuovi modi. Abbiamo aggiornato la app di Google Traduttore per Android e iOS per trasformare il vostro dispositivo mobile in un traduttore ancora più valido». 

«La app Google Traduttore consente già di acquisire da fotocamera l'immagine di un testo e ricevere la traduzione in 36 lingue. Oggi portiamo l'applicazione al livello successivo: sarà possibile tradurre un testo, sempre da fotocamera, senza nemmeno fare click - afferma Turosky -. Con la nuova app Google Traduttore basterà inquadrare un cartello con una scritta o un testo e la traduzione apparirà direttamente sullo schermo - anche in assenza di connessione internet. Sarà così molto più facile decidere cosa si vuole ordinare dal menù di un ristorante di Barcellona». 

«La funzione di traduzione istantanea - aggiunge Turosky - è attualmente disponibile da e verso l'inglese associato alle lingue più diffuse (francese, tedesco, italiano, portoghese, russo, spagnolo). E siamo già al lavoro per espandere il servizio a molte altre lingue. Quando si parla con qualcuno in una lingua straniera, capita che la conversazione… diventi.... davveeeeeero….leeeeeenta. Con la nuova app basta toccare il microfono per entrare in modalità traduzione vocale, poi toccare di nuovo il microfono ed ecco che Google Traduttore riconoscerà immediatamente la lingua di partenza, rendendo molto più fluida la tua conversazione». 

Una volta riconosciute le due lingue, non sarà più necessario attivare di nuovo il microfono: sarà già tutto pronto per quando se ne avrà bisogno. Gli aggiornamenti sono già disponibili sia per Android che per iOS. E' la prima volta che funzioni avanzate come la traduzione istantanea o la modalità conversazione vengono rese disponibili per gli utenti iOS. Oltre 500 milioni di persone utilizzano Google Traduttore ogni mese, per un totale di oltre un miliardo di testi tradotti al giorno, potendo così comunicare più facilmente e avere accesso ad informazioni in tutte le lingue. Google Translate utilizza il machine learning adottato anche da Facebook e migliorerà col tempo.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...