venerdì 21 novembre 2014

Facebook riduce i contenuti promozionali delle pagine sul News Feed


Facebook ha annunciato l'ennesima modifica al modo in cui funziona il News Feed FYI, sottolineando che i miglioramenti permetteranno di mostrare contenuti più coerenti con le aspettative dei suoi utenti. Dopo aver aggiunto la funzione See Less, che permette agli iscritti di nascondere più facilmente i contenuti indesiderati, il feed di notizie adesso seguirà le ultime tendenze permettendo una più rapida visualizzazione dei post o delle pagine correlate a tali argomenti. L'aggiornamento, ha spiegato Facebook, sarà introdotto progressivamente dal social, che lo sta ancora perfezionando.

Uno dei principali motivi delle persone che vengono su Facebook è quello di vedere ciò che sta accadendo nel loro news feed. L'obiettivo di Facebook con il feed delle news è sempre stato quello di mostrare alla gente le cose che vogliono vedere. È per questo che spesso Facebook contatta le persone per chiedere come può migliorare. Come parte di un'indagine in corso ha chiesto a centinaia di migliaia di persone cosa pensano del contenuto nel loro news feed. Le persone hanno detto che vogliono vedere più storie di amici e pagine di cui si preoccupano, e meno contenuto promozionale. 

Facebook ha scavato ulteriormente nei dati per capire meglio questo feedback. Quello che hascoperto è che molta gente ritiene troppo promozionali i post delle Pagine a cui hanno messo "Mi piace" ma non le inserzioni. Questo può sembrare controintuitivo, ma in realtà ha un senso: il News Feed dispone di controlli per il numero di annunci che una persona vede e per la qualità di questi annunci (basata sul coinvolgimento, nascondendo gli annunci, ecc), ma quegli stessi controlli non sono stati così attentamente monitorati per i post di Pagine promozionali. 

Ora Facebook sta portando nuovi controlli del volume e del contenuto per i messaggi promozionali, così la gente vede di più da quello che vuole dalle Pagine. Secondo le persone che il social network ha intervistato, ci sono alcuni tratti costanti che rendono organicamente i post troppo promozionali: post che spingono la gente solo a comprare un prodotto o installare un app; post che spingono le persone ad entrare in promozioni e concorsi a premi senza un reale contesto; post che riutilizzano lo stesso contenuto da annunci; esempi di questi tipi di post Pagina si possono vedere nell'immagine:



A partire da gennaio 2015, le persone vedranno meno questo tipo di contenuti nel loro feed di notizie. Il News Feed è già un luogo competitivo: più persone e pagine pubblicano contenuti e  la concorrenza nel News Feed è aumentata. Tutto questo significa che le pagine che pubblicano post creativi promozionali devono aspettarsi la loro distribuzione organica cadere in modo significativo nel corso del tempo. Questa modifica non aumenterà il numero di annunci pubblicitari che le persone vedono nel loro news feed. L'idea è quella di aumentare la rilevanza e la qualità delle storie globalmente. 

Questo cambiamento è per fornire alle persone la migliore esperienza possibile di Facebook e per essere sensibili a ciò che hanno detto. Mentre le Pagine che pubblicano molti contenuti citati sopra vedranno una diminuzione significativa nella distribuzione, la maggior parte delle pagine non sarà influenzata da questa modifica. Questi cambiamenti saranno implementati con gradualità, quindi non bisogna aspettarsi di vedere subito cambiamenti importanti. Facebook è consapevole che questo cambiamento potrebbe sollevare alcune questioni riguardo le pagine e il loro ruolo.

Nel mese di ottobre, quasi un miliardo di persone hanno visitato le pagine di Facebook. Di queste visite, più di 750 milioni sui dispositivi mobili. Molte aziende utilizzano le pagine come canale di servizio al cliente. Le aziende, spiega il social network, dovrebbero pensare alla loro pagina come pietra angolare della loro identità on-line, non semplicemente come un servizio di pubblicazione. Facebook sta anche esplorando modi per personalizzare meglio le pagine in base al settore business, in modo simile alla sezione Menu per le pagine dei ristoranti, lanciata a maggio scorso

Non è dunque un caso che Facebook starebbe sviluppando Facebook at Work, una versione enterprise del sito in cui si potrà inserire il proprio profilo business. La nuova piattaforma permetterebbe ai colleghi di condividere documenti, chat, ad esempio attraverso la nuova app Groups, e materiale legato alla vita professionale, separandola quella personale. Al momento, milioni di impiegati utilizzano email, Skype e Google Docs, per coordinare il loro lavoro, mentre LinkedIn è il social network business più popolare. Facebook mira ad unire le migliori caratteristiche di queste piattaforme.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...