lunedì 11 agosto 2014

ARCHOS Smart Home, la soluzione all-in-one per la connected home


ARCHOS Smart Home migliora la connettività della casa come mai prima d’ora, offrendo informazioni in tempo reale e controllo della propria casa ovunque ci si trovi attraverso il proprio smartphone grazie alla tecnologia unica ARCHOS degli Oggetti Connessi. ARCHOS, azienda leader in dispositivi Android™, ha annunciato la disponibilità di Smart Home. Grazie alla sua tecnologia unica, l’azienda entra sulla scena della Casa Connessa e trasforma le case dei suoi utenti.

La connettività ha compiuto un grande passo in avanti in quanto da oggi gli utenti possono personalizzare le azioni basate su differenti comandi per soddisfare le proprie esigenze individuali, creando ogni combinazione immaginabile. Ad esempio, un programma potrebbe scattare una foto quando qualcuno apre la porta d'ingresso e quindi inviare una notifica e la foto in questione sullo smartphone dell’utente.

Fulcro di Connected Home è il tablet ARCHOS Smart Home che controlla gli Oggetti Connessi e può connettersi a sua volta alle applicazioni ARCHOS Smart Home o ad ogni dispositivo Android e iOS per rendere gli utenti connessi ovunque si trovino. Per iniziare il processo di trasformazione di normalissime case in Case Connesse, il pacchetto base di ARCHOS Smart Home include:

• Tablet ARCHOS Smart Home per controllare gli Oggetti Connessi;
•  2 mini cam ARCHOS per scattare foto;
• 2 rilevatori di movimento ARCHOS per rilevare l’apertura di porte o movimenti;
 2 stazioni meteo ARCHOS per misurare temperatura ed umidità.


La casa connessa raggiunge un livello avanzato con la tecnologia unica ARCHOS
Utilizzando il Bluetooth Smart, ARCHOS è stata in grado di trasformare la Casa Connessa in un sistema che non dà nell’occhio ed è estremamente facile da utilizzare. Questa tecnologia permette agli oggetti connessi di ARCHOS Smart Home di essere completamente wireless, offrendo una batteria longeva che può durare fino a un anno intero e rendendo la manutenzione un gioco da ragazzi.

Dotati di un moderno ma poco appariscente design (non più grande di una pallina da ping-pong), gli Oggetti Connessi sono resistenti alle intemperie e non hanno bisogno di viti o altri attrezzi per essere installate. Grazie ad un accurato lavoro di ricerca e sviluppo, ARCHOS è la prima azienda ad utilizzare il Bluetooth Smart per rendere le case connesse. Gli ingegneri ARCHOS hanno implementato questa tecnologia sia nella parte software che hardware - raddoppiando la portata delle comunicazioni (da 10 a 20m), triplicandone la capacità (da 4 a 13 oggetti connessi alla volta) e migliorandone la stabilità generale.


Come se non bastasse, ARCHOS Smart Home porta la connettività della casa ad un livello ancora più avanzato grazie a Tasker, un'applicazione per automatizzare qualsiasi operazione. Il tablet, inoltre, può controllare anche alcuni oggetti che utilizzano la radiofrequenza 433MHz, compatibile con molti altri prodotti di automazione domestica. Grazie a questa capacità, ARCHOS Smart Home è un sistema aperto in grado di controllare ulteriori oggetti per trasformarli in Oggetti Connessi. Aprire la porta del garage da oggi può essere un compito della propria Casa Connessa.

Costruendo il futuro degli Oggetti Connessi
"Quello della Casa Connessa è un settore in forte espansione che sfiorerà i 71 miliardi dollari entro il 2018 secondo Juniper", ha commentato Loïc Poirier, CEO di ARCHOS. "Il nostro obiettivo con ARCHOS Smart Home è quello di offrire la più vasta offerta di Oggetti Connessi per supportare questa vision della Casa Connessa e perseguire la nostra strategia relativa agli Oggetti Connessi."

Il pacchetto base di ARCHOS Smart Home è ora disponibile a 249.99 €. Gli Oggetti Connessi sono disponibili anche singolarmente a partire da 29.99 €. Ulteriori oggetti connessi sono già disponibili ed includono “smart plug” per controllare l’alimentazione, una sirena che funge da allarme e “motion ball” per rilevare il movimento. Per ulteriori informazioni su ARCHOS e sull’intera gamma di smartphone, tablet e oggetti connessi, è possibile visitare il sito www.ARCHOS.com o seguire ARCHOS su Facebook e Twitter.





Fonte: Seigradi

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...