martedì 1 luglio 2014

Axis annuncia 2 telecamere di rete con tecnologia WDR HDTV 1080p


Axis Communications, leader mondiale nel video di rete, presenta due nuovi modelli dell'apprezzata serie AXIS Q16. Le telecamere offrono diverse nuove funzionalità, come le tecnologie Wide Dynamic Range (WDR con acquisizione forense*) e Lightfinder, una risoluzione HDTV 1080p, lo stabilizzatore di immagine elettronico e il rilevamento degli urti. “Aeroporti, stazioni ferroviarie, edifici pubblici e protezione perimetrale sono casistiche di sorveglianza in cui la qualità di immagine è fondamentale per ridurre al minimo i tempi di indagine e proteggere il patrimonio, anche in condizioni di illuminazione estremamente difficili”, commenta Erik Frännlid, Direttore Product Management di Axis Communications.

“Le nuove telecamere AXIS Q1615 offrono non solo la risoluzione full HD, ma alternano automaticamente le impostazioni tra modalità Wide Dynamic Range e Ligthfinder, acquisendo simultaneamente i dettagli nelle aree luminose e in quelle poco illuminate. Le nostre nuove telecamere fisse, inoltre, sono anche le prime in grado di funzionare a 50/60 fotogrammi al secondo con la risoluzione HDTV 1080p. Si tratta di una velocità in fotogrammi due volte superiore alla norma e consente di registrare un video più fluido anche se le persone o i veicoli si muovono a grande velocità”.


Oltre a compiere una transizione uniforme tra la modalità WDR con acquisizione dinamica e Lightfinder, la telecamera per interni AXIS Q1615 e la versione per esterni AXIS Q1615-E offrono diverse funzioni di elaborazione dell'immagine per aumentarne l'utilizzabilità, come la correzione dell'effetto barile e lo stabilizzatore di immagine elettronico, per immagini ferme anche negli ambienti che comportano alte vibrazioni. Inoltre, queste telecamere fisse supportano il formato H.264 High Profile e i controller avanzati Max Bit Rate, che mantengono la larghezza di banda entro i limiti definiti. 

Gli integratori di grandi sistemi possono sfruttare caratteristiche quali la porta di comunicazione seriale e le porte I/O per l'alimentazione a 12 V CC di dispositivi esterni, per esempio i sensori PIR. Le telecamere AXIS Q1615 ad alte prestazioni consentono di eseguire agevolmente software avanzati grazie all’AXIS Camera Application Platform. Gli installatori apprezzeranno caratteristiche innovative che velocizzano l'installazione e assicurano una qualità video immediata, come il livellamento assistito e la rotazione automatica, per un video ottimale a prescindere dalle condizioni e dall'ambiente in cui si trova la telecamera.


Grazie al rilevamento degli urti, le telecamere possono inviare un allarme al personale o riprodurre una clip audio in caso di tentato atto vandalico. Questa funzione è utile, ad esempio, nelle scuole e sui trasporti pubblici. Il modello AXIS Q1615-E per esterni è in grado di resistere alle condizioni climatiche più difficili, mentre la custodia offre la massima protezione da urti e atti vandalici. Le telecamere AXIS Q1615/-E sono supportate dal maggior numero di software per la gestione video sul mercato, grazie al Programma Axis Application Development Partner, e da AXIS Camera Station

Inoltre, includono il supporto per AXIS Camera Companion, la Piattaforma applicativa per telecamere AXIS, il servizio AXIS Video Hosting System e ONVIF, per un'integrazione agevole e per consentire agli sviluppatori di dotare la telecamera di funzioni intelligenti. Le telecamere AXIS Q1615/-E saranno disponibili nel terzo trimestre 2014 (al prezzo di $ 1099/$ 1399) attraverso i canali di distribuzione Axis. 

* WDR - Capture Forensic ottimizza il video per scopi forensi consentendo un elevatissimo livello di dettaglio per essere visibile sia nelle aree scure che luminose di una scena. E’ il risultato di anni di sviluppo combinato con le migliori componenti tecniche disponibili sul mercato. Una telecamera Axis con WDR - Capture Forensic applica algoritmi avanzati per ottimizzare la qualità dell'immagine e include la possibilità di passare senza soluzione di continuità tra la WDR e la modalità low-light.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...