venerdì 27 giugno 2014

Symantec Backup Exec 2014 offre prestazioni fino al 100% più veloci


Backup Exec 2014 offre prestazioni di backup e recovery fino al 100% più veloci rispetto alla versione precedente, un supporto ampio e flessibile della piattaforma, un’interfaccia utente facile da utilizzare e una capacità di migrazione senza soluzione di continuità. Symantec (Nasdaq: SYMC) ha annunciato la disponibilità di Backup Exec 2014, la soluzione che protegge i dati critici delle aziende fornendo un backup potente e flessibile e un ripristino in ambienti ibridi fisici e virtuali.

La nuova versione introduce nuove funzionalità, tra cui prestazioni di backup e recovery fino al 100%[1] più veloci, integrazione di Windows Server 2012, visibilità ottimizzata all’interno della gestione di backup e recovery, supporto cloud esteso e funzionalità di migrazione e aggiornamento senza soluzione di continuità. Questa nuova versione di Backup Exec è stata realizzata ascoltando le necessità di clienti e partner di Symantec di tutto il mondo, consentendo così alle aziende di affrontare più efficientemente le sfide inerenti la gestione delle informazioni. 

Si prevede una crescita dei dati esponenziale entro il prossimo anno, ma se da un lato la crescente disponibilità di informazioni ha creato opportunità immense, dall’altro anche posto delle sfide: l’arduo compito di capire come effettuare il backup delle informazioni e delle attività su piattaforme sparse, quali ambienti fisici e virtuali, in combinazione con la proliferazione dei dati non strutturati, spesa IT ridotta e virtualizzazione dei server, hanno avuto un impatto significativo sulle modalità in cui le aziende si occupano di backup e recovery. 

I metodi tradizionali non incontrano necessariamente le esigenze e le richieste degli attuali dipartimenti IT. Symantec aiuta le aziende ad affrontare le sfide inerenti il backup e il recovery con una soluzione unificata che gestisce l’aumento dei dati complessi in ambienti misti, permettendo alle aziende di risparmiare tempo per la manutenzione IT e avendone di più per l’innovazione.


Caratteristiche principali di Backup Exec 2014:

• Flessibilità: protegge architetture virtuali e fisiche in una singola soluzione che esegue virtualmente il backup di qualsiasi dispositivo di archiviazione e raggiunge un recovery veloce, efficiente e versatile.
• Prestazioni ottimizzate: fornisce prestazioni di backup e deduplica fino al 100% più veloce e più affidabile, compresi i backup delle macchine virtuali VMware e Hyper-V, rispetto alla versione precedente del software.
• Supporto Windows Server 2012 e 2012 R2

• Visibilità chiara all’interno dei processi di backup: è nuovamente presente il monitoraggio dello stato dei processi di backup da un unico punto di controllo. Gli amministratori IT possono risparmiare tempo e semplificare la creazione di processi di backup tramite l’esecuzione di backup e la gestione di server multipli con un singolo processo.
• Aggiornamento semplificato / processo di migrazione: soluzioni di backup e recovery tradizionali e puntuali possono risultare inefficienti e complesse, in quanto richiedono tempo e sono costose da gestire. Attraverso procedure guidate e dashboard intuitive, Backup Exec 2014 è facile da implementare, utilizzare e gestire – con il semplice aggiornamento da una versione precedente o passando da una soluzione alternativa.

Symantec Backup Exec 2014 è disponibile attraverso il network mondiale di rivenditori, distributori e system integrator autorizzati di Symantec. I Service Pack saranno rilasciati ogni 90 giorni, Backup Exec 2014 Service Pack 1 sarà rilasciato a settembre 2014.  Maggiori informazioni sulle nuove funzionalità di Backup Exec 2014 al post sul blog di Brian Greene, Senior Director of Product Planning di Symantec Backup e Recovery. Link: http://www.symantec.com/it/it/backup-exec 



[1] Test interno di Symantec: Backup Exec 2014 comparato con la precedente versione di Backup Exec

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...