giovedì 5 giugno 2014

IBM annuncia un nuovo software B2B, basato su Cloud e On Premise


In occasione dello Smarter Commer ce Global Summit di Tampa, IBM ha annunciato un nuovo software B2B basato su cloud e on premise, che aiuterà le organizzazioni ad approfondire le interazioni con partner e fornitori, in modo che beni e servizi siano fruiti esattamente dove e quando servono. Con questo nuovo software di ingaggio per partner e fornitori, IBM offre ai leader aziendali maggiori insights e maggiore controllo sulle relazioni di business esterne, riducendo allo stesso tempo i rischi associati e aumentando la collaborazione. 

Viene rafforzata la sincronizzazione su tutto l’ecosistema esteso, assicurando che queste reti complesse di relazioni incrementino la capacità di innovare e acquisire un vantaggio competitivo. Le nuove offerte ampliano ulteriormente la leadership di IBM che sta già aiutando 160.000 imprese globali a gestire il flusso di dati aziendali critici e a mitigare i rischi. Ora che le organizzazioni si stanno reinventando intorno alla customer experience, costruire interazioni più profonde con partner e fornitori diventa fondamentale. 

Secondo l’Institute for Supply Management, la maggior parte del valore creato per i prodotti o i servizi di un’azienda ha origine dal suo ecosistema di partner e fornitori. Secondo CAPS Research*, le aziende in media spendono quasi la metà del loro reddito con il loro ecosistema di partner e fornitori. Sia che un’organizzazione abbia decine, centinaia o migliaia di fornitori e partner, ciascuno di essi riveste un ruolo nel fornire una customer experience eccezionale. “Ora più che mai il destino di un’impresa è profondamente legato al successo della sua rete di partner e fornitori in tutto il mondo”, spiega John Mesberg, Vice President, B2B & Commerce Solutions, IBM. 

“Gestendo queste interazioni complesse con precisione e intuizione straordinarie, le organizzazioni possono creare nuove vie d’accesso al commercio, che permettono di fornire customer experience eccezionali. Con questo annuncio, IBM trasforma radicalmente le dinamiche con partner e fornitori, per accelerare il time-to-revenue rispetto all’intera catena del valore estesa”. Questo annuncio presenta nuove funzionalità di interazione con fornitori e partner, basate su cloud e on premise che generano i seguenti vantaggi:  

• Migliore collaborazione per un più rapido time-to-value: la piattaforma IBM Multi-Enterprise Relationship Management (MRM) permette alle grandi organizzazioni di collegare e gestire processi di business condivisi attraverso diverse community nel loro ecosistema, compresi partner, fornitori e clienti. MRM riduce inoltre in misura significativa il processo, spesso laborioso, di onboarding dei partner commerciali, tagliando in alcuni casi i tempi di quasi il 90 percento, che si traduce in un’accelerazione del time-to-revenue.

• Ottenere informazioni approfondite per un migliore processo decisionale: IBM Sterling B2B Services Reporting and Analytics potenzia IBM Sterling B2B Collaboration Network attraverso il monitoraggio delle transazioni su tutto l’ecosistema di un’organizzazione, per aiutare le imprese a individuare i trend prestazionali e prendere decisioni migliori.  

• Minore rischio e maggiore conformità: i nuovi potenziamenti apportati alle soluzioni IBM Standards Processing Engine, Supplier Lifecycle Management e Contract Lifecycle Management continueranno a fornire alle aziende funzionalità in grado di monitorare, gestire e intervenire sulla base dei dati associati al rischio e alla conformità, con una vista completa della rispettiva catena del valore e con la possibilità di mitigare il rischio in modo proattivo.  

• Condivisione dei dati più rapida ed efficiente: IBM Aspera eXtreme File Transfer consente alle aziende di inviare Big Data alla massima velocità, su qualsiasi distanza, evitando le limitazioni e i rallentamenti del networking tradizionale. IBM Aspera Enterprise File Sync and Share completa questa soluzione, fornendo ai team la possibilità di condividere e scambiare, in modo rapido e sicuro, dati di qualsiasi dimensione direttamente dal desktop e dai dispositivi mobile, rendendo più facile che mai l’avvio di trasferimenti sicuri ad alta velocità. 

Lenovo collabora con IBM per semplificare e approfondire la collaborazione con partner e fornitori. Utilizzando IBM Sterling B2B Integration Services, Lenovo ha costruito una base dati unificata per collegare e collaborare attraverso l’intero ecosistema di partner, riducendo inoltre dell’85 percento il tempo richiesto per l’onboarding dei nuovi partner. Ottimizzando la sua catena di fornitura con le soluzioni IBM, Lenovo assicura la completa soddisfazione dei clienti, dall’acquisto fino all’evasione dell’ordine, alla fatturazione e all’assistenza. 

“Il percorso che porta Lenovo a diventare il leader globale dei PC non è stato intrapreso in modo autonomo”, spiega Chuck Igba, Director, B2B/EDI Strategy & Enablement, Lenovo. “La nostra attività dipende da più di 325 partner commerciali globali, che stimolano l’innovazione in tutta l’organizzazione. Grazie all’implementazione delle soluzioni IBM, forniamo ai business leader di Lenovo una vista a 360 gradi su tutto l’ecosistema, consentendo così di massimizzare il valore apportato dai nostri partner e fornitori all’azienda". 

L’iniziativa Smarter Commerce di IBM fornisce soluzioni innovative, che aiutano le organizzazioni a reinventarsi, per arricchire e approfondire le interazioni con clienti, fornitori e partner. Per ulteriori informazioni, visitare il sito http://www.ibm.com/smarterplanet/us/en/smarter_commerce/overview/. Per restare aggiornati sulle ultime notizie di IBM Smarter Commerce, seguire #smartercommerce. * Fonte: CAPS Research, Cross-Industry Report di benchmark standard, giugno 2012.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...