mercoledì 2 aprile 2014

D-Link aumenta la connettività con la nuova serie di Switch DSG-1510


Grazie al lancio della serie di Switch Smart Managed Gigabit Stackable con Uplink da 10G (DGS-1510), D-Link offre flessibilità, scalabilità, caratteristiche e performance senza precedenti per tutte le imprese. Storicamente, le piccole e medie imprese che volevano migliorare il loro sistema di  switching incorporando la connettività 10G, dovevano prevedere un ingente investimento. Questo passaggio spesso comportava anche l’adozione di una soluzione switch Full-Managed e più complessa. 

Gli Switch Smart Managed Gigabit Stackable con Uplink da 10G sono la nuova generazione di smart switch di D-Link e rispondono a questa esigenza offrendo performance e caratteristiche pari alle soluzioni full-managed, ma con prezzi, flessibilità e facilità d’uso di uno smart switch. La serie DGS-1510 comprende versioni con 16, 14 e 48  porte 10/100/1000MBPS, due porte Gigabit SFP e due porte 10G SFP+, con l’aggiunta anche di una porta PoE (Power over Ethernet). 

Queste opzioni consentono alle aziende di ogni dimensione di gestire i carichi di dati in modo semplice ed efficace, mantenendo però un costo contenuto. L’aggiunta delle porte SFP+ 10G rende questa serie ideale per le rete delle piccole e medie imprese che necessitano di un’ampia larghezza di banda per il backup dei dati, per applicazioni video on demand e virtualizzazione del server. Una rete a 10G consente anche di aggiornare la capacità della rete, aspetto fondamentale dal momento che vengono aggiunti sempre più dispositivi mobile.


Per le imprese di medie dimensioni invece, una rete con connettività 10G può essere il perfetto aggregatore per la rete perimetrale. “Gli Switch Smart Managed Gigabit Stackable con Uplink da 10G, rappresentano il ponte tra i tradizionali smart switch e i ben più costosi switch full-managed, che offrono soluzioni che superano le reali necessità delle piccole medie imprese”, dichiara Riccardo Cerioni, Business Development Manager di D-Link Mediterraneo. 

“Il lancio del DGS-1510 è in linea con il nostro impegno aggiungere nuove feature ai nostri smart switch e di rendere accessibile a tutti la connettività 10G. Questo prodotto offre la possibilità di aggiornare le reti in modo graduale, consentendo a imprese, istituzioni scolastiche e agenzie di sicurezza, di investire sull’infrastruttura di rete oggi senza doversi preoccupare dell’impatto futuro dei costi IT.”


Gli Switch Smart Managed Gigabit Stackable con Uplink da 10G rendono disponibili una serie di caratteristiche precedentemente presenti solo sugli switch managed high-end come le funzionalità Layer 2 e la gestione del traffico dati Layer 2, il Quality of Service (QoS) e controllo di banda, oltre a diverse opzioni di risparmio energetico. Una soluzione gestionale completa semplifica la gestione dell’intera rete attraverso un’interfaccia grafica (GUI) web-based o attraverso il D-Link Network Assistant, con funzionalità come l’auto switch discovery e operazioni batch. 

Anche la sicurezza è stata incrementata, grazie dalle innovative funzioni come la presenza di Porte IP-MAC, Safeguard Engine, Lista di Controllo Accessi (ACL) e l’Address Resolution Protocol (ARP Spoofing) per proteggere la rete da attacchi illegali. Inoltre, è disponibile una versione a 24 porte che supporta la funzionalità Power over Ethernet (PoE) e fino a 30W di energia, rispettando lo standard IEEE 802.3at.


Per le imprese che necessitano di potenti connessioni VoIP, punti d’accesso wireless o videocamere di rete, questo modello garantisce flessibilità nella potenza di rete e ridotti costi di installazione. L’opzione aggiuntiva di PoE e la funzionalità di scheduling permette alle porte della rete di essere spente quando non sono in uso, riducendo i costi e aumentando allo stesso tempo la sicurezza totale del sistema.

Inoltre, questa nuova gamma supporta lo stacking fisico attraverso la connettività 10G per creare una soluzione di rete fault-tolerant, nonché la gestione dello switch centralizzato tramite sovrapposizione virtuale con gestione di un singolo D-Link IP (SIM) che permette di gestire fino a 32 dispositivi tramite un unico IP. Questo sistema semplifica la gestione di piccoli gruppi di lavoro o l’organizzazione dei wiring closet, consentendo alla rete di essere scalabile per gestire l’aumento nella domanda di larghezza di banda.

Il SIM non solo riduce il numero d’indirizzi IP necessari nella rete ma permette agli switch di essere assemblati insieme attraverso un collegamento Ethernet come alternativa all’uplink fisico o alle porte di stacking. Questo elimina la necessità di utilizzare cavi di stacking specifici e, allo stesso tempo, elimina le barriere date dalla distanza che di solito limitano le opzioni di topologia quando si utilizzano altre tecnologie di stacking. Per maggiori informazioni visitare: http://www.dlink.com


Fonte: Lewis Pr

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...