giovedì 20 febbraio 2014

Facebook compra WhatsApp 19 mld, mossa inattesa di Zuckerberg


Dopo Instagram, Facebook si prende anche il servizio di messaggistica istantanea più diffuso al mondo. Ma stavolta il business sul tavolo è assai più importante. Con un'operazione in contanti e azioni da 19 miliardi di dollari, Facebook si aggiudica WhatsApp. La celebre applicazione che permette ai suoi utenti di inviare gratuitamente messaggi di testo via Internet bypassando gli operatori telefonici rappresenta per il social network la sua più grande acquisizione dopo quella di Instagram, l'applicazione per scambiare fotografie comprata nel 2012 per oltre un miliardo di dollari. Battuto di gran lunga anche l'acquisto da parte di Microsoft di Skype nel 2011 per 8,5 miliardi di dollari

Così facendo l'amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg, dimostra di volere puntare ancora di più sui dispositivi mobili. "Sono entusiasta di annunciare che abbiamo deciso di acquisire WhatsApp e che l’intero team si unirà a noi su Facebook . La nostra missione è rendere il mondo più aperto e connesso. Il nostro intento è creare una serie di servizi in grado di aiutare le persone a condividere qualsiasi tipo di contenuto con qualsiasi gruppo di persone", ha scritto Zuckerberg commentando l'operazione.

"WhatsApp ci aiuterà a fare questo continuando a sviluppare un servizio che la gente di tutto il mondo ama e utilizzare ogni giorno. WhatsApp è un servizio di messaggistica mobile semplice , veloce ed affidabile che viene utilizzato da oltre 450 milioni di persone in tutte le principali piattaforme mobile. Più di 1 milione di persone messaggiano con WhatsApp ogni giorno e a breve collegherà un miliardo di persone. Sempre più persone si affidano a WhatsApp per comunicare con tutti i loro contatti ogni giorno".

"WhatsApp continuerà ad operare in modo indipendente all'interno di Facebook . La roadmap di prodotto rimarrà invariata e la squadra si trasferirà a Mountain View. Nei prossimi anni lavoreremo sodo per aiutare WhatsApp crescere e collegare il mondo intero. WhatsApp integrerà i nostri servizi di chat e di messaggistica esistenti per fornire nuovi strumenti per la nostra comunità. WhatsApp aveva ogni opzione nel mondo, e dunque sono entusiasta che abbiano scelto di lavorare con noi", continua il CEO di Facebook.

"Guardo avanti - aggiunge Zuckerberg - e immagino cosa Facebook e WhatsApp potranno fare insieme, e allo sviluppo di grandi nuovi servizi mobili che diano alle persone ancora più possibilità per connettersi. Conosco Jan da molto tempo e so che entrambi condividiamo la visione di rendere il mondo ancora più aperto e connesso. Sono particolarmente felice che Jan abbia accettato di entrare a fare parte del board di Facebook a collaborare con me per formare il futuro di Facebook così come quello di WhatsApp". 

In base ai termini dell'accordo Facebook versa azioni per 12 miliardi di dollari e altri titoli per 3 miliardi che si potranno sbloccare nell'arco di quattro anni. A ciò si aggiungono 4 miliardi in contanti. A incassare sono l'ucraino Jan Koum, co-fondatore di WhatsApp - che conta 55 dipendenti di cui 32 sono ingegneri - insieme all'americano Brian Acton nonché suo numero uno, e Sequoia Capital, la sola società di venture capital che ha investito in WhatsApp. Era il 2011 quando aveva messo a disposizione 8 milioni di dollari. Lanciata cinque anni fa, nel 2013 sono stati inviati ogni giorno sull'applicazione di messaggistica istantanea 100 milioni di video messaggi e 600 milioni di foto. 



Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...