lunedì 23 dicembre 2013

Zeitgeist 2013, la politica al top delle ricerche su Google degli italiani


Google Zeitgeist chiude il resoconto 2013 delle aziende tecnologiche che elaborano i dati provenienti dagli utenti.La politica è in cima alle preoccupazioni degli italiani tanto che "elezioni 2013" è l'espressione più ricercata con Google negli ultimi 12 mesi. Come ogni anno Mountain View ha diffuso la classifica delle parole più digitate, lo "Zeitgeist", parola coniata nell'800, in pieno romanticismo, che significa "lo spirito del tempo". 

E in era digitale a dirci cosa pensiamo, speriamo o temiamo è un motore di ricerca. In realtà dalla classifica sono esclusi Facebook, Youtube e Google, le parole più cercate in assoluto, si contano solo i termini la cui popolarità è in crescita. Ad esempio l'Italia è rimasta molto colpita dalla morte dell'attore Paul Walker, al secondo posto, seguito da Zalando, sito di e-commerce e Movimento 5 stelle.

La politica domina anche la particolare classifica di chi ha chiesto a Google spiegazioni specifiche digitando la parola "perché". In testa c'è "Perché votare Grillo", seguito da "Perché votare Bersani" e poi Berlusconi. Fra le curiosità, in migliaia si sono rivolti al motore di ricerca per sapere se fanno dimagrire la zumba, la mariujana, lo yoga o, forse in un eccesso di ottimismo, piangere e dormire. 


Anche il lancio del tanto atteso iPhone 5s, ha colpito milioni di persone, in Italia e nel mondo. "Tante ricerche per arricchire le nostre tavole e molte altre, al contrario, per avere consigli su come rimetterci in forma. Così si scopre che cerchiamo di capire se 'zumba, cioccolato o studiare' possono farci dimagrire e cosa succede se mangiamo "carta igienica, muffa, aglio e lumache crude", scrive Alessio Cimmino, Communications Manager di Google.

"Google - continua Cimmino - è sempre pronto a fornirci risposte a qualunque interrogativo, come ad esempio il significato di 'gesuita, swag, aski o filantropo' o consigli su come fare qualcosa, ad esempio 'scrocchiarella', 'magie', 'bracciali','sushi' e...'autoerotismo'. Fine anno, tempo di buoni propositi e grandi cambiamenti. Ecco quindi le ricerche degli italiani che intendono cambiare qualcosa e cercano spunti online". 

"A volte piccole esigenze, come imparare a cambiare la lingua di 'ruzzle', altre invece di ben più ampia portate come, ad esempio, cambiare 'decisamente vita'. A ciascuno di noi la propria riflessione sul perchè di queste ricerche". Su www.google.com/zeitgeist è possibile consultare le liste italiane insieme a quelle di tutti gli altri.  Gli utenti più curiosi possono invece ricorrere alle classifiche analoghe pubblicate da YouTube e Facebook.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...