venerdì 13 dicembre 2013

Spotify lancia musica free su tablet e smartphone in modalità shuffle


Milioni di brani musicali saranno disponibili gratis in streaming su smartphone e tablet. E' l'annuncio che Spotify ha fatto da New York, ampliando così al mobile l'offerta finora riservata ai pc. L'offerta, ha specificato Daniel Ek, amministratore delegato di Spotify, riguarda la modalità "Play Shuffle". In sostanza, digitando il nome di un artista, Spotify ne mostrerà tutti i titoli e ne avvierà la riproduzione in ordine casuale. "L'idea" ha detto Ek, "è quella di creare una radio in cui gli ascoltatori hanno una maggiore possibilità di scelta". 

Fino ad ora era possibile ascoltare Spotify su mobile solo con un abbonamento premium. Gli utenti mobili possono cercare artisti e album, o navigare attraverso le liste di brani già pronti, ma non possono scegliere una particolare traccia da ascoltare. "Vogliamo dare acceso alla gente allo streaming legale. Gli utenti premium continueranno ad avere la possibilità di avere a disposizione la musica offline, ascoltare i singoli brani a scelta e senza pubblicità. Il nostro obiettivo è risvegliare l'amore della gente per la musica".

Fino ad ora, l'azienda musicale in streaming ha fornito un servizio di streaming gratuito per gli smartphone e tablet simile a Pandora, Rdio, e iTunes Radio di Apple. Ma la raccolta e la scelta delle canzoni in streaming gratis era disponibile esclusivamente per computer con sistema operativo Windows di Microsoft o Mac OS X di Apple. Mentre gli utenti mobili erano costretti a pagare poco meno di 10 dollari al mese per un servizio premium per selezionare la musica da ascoltare in streaming sui loro dispositivi.

Spotify ha aggiornato Mercoledì le sue applicazioni mobili iOS e Android, permettendo agli utenti di smartphone e tablet di accedere a musica gratuitamente attraverso la funzionalità Spotify "Play Shuffle". La funzione random di Spotify consente agli utenti di ascoltare le loro playlist, quelle del loro amico, o un catalogo musicale di un artista, ma solo Spotify avvierà i brani in ordine casuale. Per ascoltare le canzoni in ordine di scelta, si avrà comunque bisogno di passare a un servizio premium.

Spotify ha allargato il proprio bacino da 17 a 35 nazioni in un anno. Tra le band che hanno aderito al servizio - in esclusiva - il leggendario gruppo rock dei Led Zeppelin, che fino ad ora si erano rifiutati di concedere la propria musica per la trasmissione in streaming. Durante lo scorso anno Google ha lanciato il proprio servizio di abbonamento Play Music in diversi paesi, Apple ha lanciato iTunes Radio negli Stati Uniti e Bloom.fm ha iniziato ad offrire pacchetti di abbonamento a tariffe più economiche rispetto a Spotify nel Regno Unito.




Fonte: AGI
Via: Spotify

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...