venerdì 29 novembre 2013

Microsoft Student Advantage, supporto per formazione IT dei giovani


Un recente studio commissionato da Microsoft Corp. e pubblicato da IDC, ha approfondito le competenze che saranno necessarie agli studenti per assicurarsi le migliori 60 occupazioni ad alto potenziale di crescita e retribuzione, che si tradurranno in 11,5 milioni di nuove assunzioni e costituiranno il 28% della crescita occupazionale entro il 2020. L’analisi delle capacità lavorative del futuro ha evidenziato l’importanza delle competenze tecniche, a cui vanno associate capacità trasversali.

Le più rilevanti risultano essere le capacità comunicative orali e scritte, l'orientamento ai dettagli e la padronanza di Microsoft Office, a conferma di come con i continui progressi della tecnologia e dell'innovazione, stiano cambiando l'economia globale e come le esigenze delle aziende stiano evolvendo. Microsoft Office è risultato peraltro l'unico pacchetto software presente tra le 20 competenze più importanti per tutte le occupazioni, richiesto esplicitamente nel 15% delle posizioni ad alto potenziale di crescita e retribuzione. 

Proprio nell'ottica di aiutare gli studenti ad acquisire le competenze di tipo tecnologico richieste nel mondo del lavoro, Microsoft lancia anche in Italia Student Advantage, un nuovo programma destinato a 35.000 istituti idonei nel mondo e a 300 in Italia, che renderà disponibile Microsoft Office 365 Education - un servizio di produttività cloud utilizzato oggi già da 110 milioni tra studenti, personale docente e personale amministrativo in tutto il globo -, ad un bacino di utenti ancora più ampio. Attualmente, quasi il 98% degli studenti che utilizza software di produttività si avvale di Office. 

Student Advantage consente sostanzialmente agli studenti di avere accesso alla familiare esperienza di Office in un servizio cloud sempre aggiornato e disponibile sui loro PC, tablet e telefoni compatibili. A partire dal 1° dicembre 2013, gli enti di istruzione che avranno sottoscritto un abbonamento a Office 365 ProPlus oppure a Office Professional Plus per tutto il personale docente e amministrativo potranno offrire ai loro studenti l'accesso a Office 365 ProPlus senza costi aggiuntivi.  

Tra i vantaggi offerti da Office 365 Education, la possibilità per gli studenti di comunicare e collaborare in modo più efficiente, avere accesso ai compiti assegnati negli spazi di lavoro condivisi, sincronizzare i propri appunti in OneNote e disporre ovunque e praticamente su ogni dispositivo delle familiari applicazioni Office, quali Word, PowerPoint ed Excel.  Office 365 ProPlus include infatti tutte le familiari applicazioni Office complete, installabili localmente su un massimo di cinque dispositivi e disponibili offline. 

Se un istituto coniuga Student Advantage con gli altri servizi cloud di Microsoft, Exchange Online, SharePoint Online e Lync Online, tutti disponibili gratuitamente tramite Office 365 Education, offre ai propri studenti la possibilità di accedere allo stesso insieme di servizi e strumenti di produttività utilizzato dalle società Fortune 500 in tutto il mondo. 

"L'impegno di Microsoft per la scuola si concretizza nella promozione dello sviluppo delle competenze che serviranno ai giovani quando approcceranno il mondo del lavoro, che vede Office ai primi posti della classifica di IDC delle skills più richieste a livello globale - spiega Anthony Salcito, Vice President della divisione Education in Microsoft. -  Siamo entusiasti all'idea di offrire Student Advantage alle scuole di tutto il mondo, per dare agli studenti l'accesso alla versione più recente e aggiornata dello strumento e offrire loro un vantaggio competitivo per l’accesso alle professioni a più alto potenziale di crescita oltre che di retribuzione".

Nella ricerca delle capacità lavorative del futuro, sono importanti sia le competenze tecniche, sia quelle trasversali: questi sono i risultati del white paper "Skill Requirements for Tomorrow's Best Jobs: Helping Educators Provide Students with Skills and Tools They Need" di IDC e Microsoft. Sulla base dei requisiti lavorativi e di competenze presenti in 14,6 milioni di offerte di lavoro pubblicate nel secondo e terzo trimestre 2013, IDC ha identificato le 20 abilità più comuni richieste per tali posizioni. 

A maggior riprova dell'importanza di tali abilità, IDC ha esaminato 60 tipi di occupazioni che presentano un potenziale di crescita e di retribuzione sopra la media per il periodo 2013-2020. Nelle 60 occupazioni ad alto potenziale di crescita sono comprese posizioni nel settore dell'assistenza medica e infermieristica, nel settore di vendite e marketing, nel campo dell’istruzione, dell’insegnamento e della formazione, per programmatori e specialisti informatici e, infine, per responsabili d'ufficio e nel settore delle operazioni aziendali. 

Le competenze di comunicazione, integrazione e presentazione (CIP) sono richieste nel 40% dei casi e costituiscono l'11% delle 20 competenze più importanti richieste per il 39% delle posizioni con crescita e retribuzione più alta. L'unico pacchetto software presente tra le 20 competenze più importanti per tutte le occupazioni è Microsoft Office, richiesto esplicitamente nel 15% delle posizioni ad alto potenziale di crescita e retribuzione. Microsoft Office è al terzo posto nella classifica delle competenze più richieste, mentre Microsoft PowerPoint e Word sono rispettivamente all'undicesimo e al tredicesimo posto della stessa classifica.

La ricerca è stata condotta esaminando 14,6 milioni di offerte di lavoro pubblicate nel periodo aprile-settembre 2013 e fornite da WANTEDAnalytics, provider di business intelligence in tempo reale per il mercato del lavoro. IDC ha analizzato gli annunci di lavoro e ha identificato le 20 abilità più comunemente richieste per tali posizioni. IDC ha anche utilizzato i dati forniti dall'U.S. Bureau of Labor Statistics, compresi i dati sull'impiego del 2010 e le previsioni per il 2020. Ha inoltre analizzato i dati di impiego per 748 classificazioni occupazionali standard, selezionando quelle più interessanti sulla base di tre criteri: dimensione, crescita e salari.

Fonte: Microsoft

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...