giovedì 28 novembre 2013

Italiani non hanno fiducia in Rete per online banking ed e-commerce


Gli italiani sono tra i più assidui navigatori della Rete per mezzo di smartphone e tablet, ma l’utilizzo di questi dispositivi cala drasticamente quando si tratta di impiegarli per effettuare operazioni di e-commerce o di Internet banking. Lo rivela l’ultima ricerca di mercato svolta su un campione di nostri connazionali da Avast Software, società leader nella produzione di soluzioni per la sicurezza informatica degli utenti privati e delle aziende, da cui emerge come l’Italia sia uno dei Paesi in Europa con la più bassa percentuale di software anti malware installati per la protezione dei device mobili, ferma attualmente al 49%. 

Nel Bel Paese infatti tavolette e telefonini intelligenti rappresentano l’interfaccia preferita dagli utenti per accedere ai diversi servizi offerti da Internet: pur essendo il traffico voce l’applicazione in assoluto più utilizzata dai clienti, con percentuali che sfiorano l’85%, i dispositivi mobili vengono impiegati nel 75% dei casi per la navigazione in Rete e nel 40% e 38% delle volte per l’esplorazione dei social network e il download delle applicazioni, con connessioni basate per il 73% su tecnologia 3G o 4G e solo nel 23% dei casi su hot spot pubblici. 

Questa stessa frequenza di utilizzo tuttavia diminuisce di diversi punti dinanzi alla possibilità di ricorrere ai device mobili per compiere operazioni di tipo finanziario. L’online banking e l’online shopping oggi nel nostro Paese sono fermi rispettivamente all’8% e al 5% delle preferenze degli utenti, sinonimo che questi ultimi temono i rischi di una navigazione “spinta” in Rete.  “Più della metà delle persone in Italia possiedono uno smartphone e i consumatori stanno diventando giorno per giorno più attenti alla sicurezza delle informazioni contenute nei loro dispositivi mobili” dichiara Christian Cantoro, Global Channel Sales manager di Avast Software.

Backup e recupero immediato dei dati con avast! Mobile Premium
avast! Mobile Premium è la prima app mobile per la protezione degli smartphone e dei tablet basati su sistema operativo Android che Avast Software ha derivato dalla pluripremiata tecnologia di It security sviluppata nel corso degli ultimi anni. Il sistema di sicurezza è utilizzato da più di 25 milioni di utenti in tutto il mondo e attraverso i distributori AtSecurity, BI@Work, Milestone Consultants, Multiwire è ora disponibile anche nel nostro Paese con funzionalità e applicazioni specifiche per l’anti furto e il back up, indispensabili per l’inviolabilità del device in caso di furto o smarrimento ed essenziali per eseguire il rapido salvataggio e l’eventuale recupero dei dati conservati all’interno. 

Avast! Mobile Premium infatti dispone di tecnologie assolutamente all’avanguardia nell’ambito delle soluzioni per la protezione mobile. Geoforcing è in grado di creare un perimetro virtuale attorno al dispositivo che fa partire automaticamente un allarme sonoro nel caso in cui qualche malintenzionato cercasse di impossessarsene, mentre Password Check blocca il device se al suo interno viene inserita una password errata per tre volte di seguito. A un livello più sofisticato di protezione, App Locking permette agli utenti di impostare password dedicate per l’accesso alle singole app scaricate, mentre Ad Networks Detector allerta l’utente nell’eventualità in cui ad networks o tracking systems, durante la navigazione, li stiano mirando con pubblicità e banner indesiderati. 

Mobile Backup infine consente di effettuare il salvataggio automatico dei contatti della rubrica, dei messaggi e delle foto. "I nostri sviluppatori continuano a tenere d’occhio le novità legate alla sicurezza per poter inventare nuove soluzioni per fornire ai nostri consumatori delle protezioni antiproiettili. Con avast! Mobile Premium catturiamo i ladri di smartphone mentre agiscono e salvaguardiamo le informazioni personali e di valore degli utenti" conclude Christian Cantoro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...