giovedì 17 ottobre 2013

Microsoft annuncia nuova serie di prodotti e servizi Enterprise Cloud


Microsoft ha annunciato una nuova serie di prodotti e servizi enterprise per aiutare le aziende a cogliere le opportunità offerte dal cloud computing e a superare con successo le principali sfide IT di oggi. A complemento di Office 365 e degli altri servizi, la nuova offerta rappresenta un ulteriore passo avanti in linea con la strategia Enterprise Cloud di Microsoft. Satya Nadella, Cloud and Enterprise Executive Vice President, ha affermato: 

"Più le aziende approcciano il cloud computing, più necessitano di fornitori in grado di offrire le migliori applicazioni software as service, di gestire un cloud pubblico globale che supporti un vasto ecosistema di servizi di terze parti e di fornire mobilità multicloud attraverso soluzioni ibride. Nel panorama dei vendor, solo Microsoft è in grado di rispondere a tutte queste esigenze". Ulteriori dichiarazioni di Nadella sono disponibili in un post nel blog ufficiale di Microsoft.

Per supportare i clienti nella creazione di un'infrastruttura IT in grado di offrire con continuità servizi e applicazioni su più cloud, il 18 ottobre Microsoft rilascerà Windows Server 2012 R2 e System Center 2012 R2. Insieme, questi nuovi prodotti permetteranno alle aziende di creare data center senza confini utilizzando Hyper-V per una virtualizzazione ad alta scalabilità; storage a elevate prestazioni e a costi molto più bassi; servizi di rete software defined network; business continuity ibrida.



Il nuovo Windows Azure Pack viene eseguito su Windows Server e System Center, consentendo alle aziende e ai provider di servizi di fornire piattaforme e infrastruttura self-service dai loro data center. Sulla base di queste piattaforme cloud ibride, i clienti potranno utilizzare Visual Studio 2013 e il nuovo .NET 4.5.1, anch'esso disponibile dal 18 ottobre, per creare applicazioni moderne per dispositivi e servizi.

Dal momento che lo sviluppo software è sempre più un’attività pervasiva all'interno di ogni azienda, la nuova soluzione Visual Studio 2013 Modern Lifecycle Management offre un utile supporto a team di sviluppo, utenti di business e responsabili IT per creare e offrire applicazioni ottimali in tempi più rapidi. Microsoft è consapevole che la maggior parte delle aziende adotterà un approccio ibrido al cloud, pertanto desidera aiutare i clienti a sfruttare gli investimenti in soluzioni software on premise verso l’adozione del cloud computing. 



A partire dal 1° novembre, Microsoft offrirà ai clienti con contratto Enterprise Agreement (EA) l'accesso a tariffe scontate di Windows Azure, indipendentemente dall'impegno iniziale, senza prevedere eventuali penali per l'utilizzo eccessivo e con la flessibilità dei pagamenti annuali. Come parte di questo impegno per ridurre le barriere all'adozione del cloud, Microsoft ha annunciato una partnership strategica con Equinix Inc.

Capitalizzando le partnership con AT&T e altre società annunciate di recente, quest’alleanza amplierà la gamma di opzioni offerte ai clienti per connessioni private e veloci al cloud. Le aziende potranno connettere le proprie reti con Windows Azure presso le postazioni di scambio Equinix per migliorare la produttività, la disponibilità e le funzionalità di sicurezza. Gli enti pubblici sono tra i clienti aziendali più esigenti. 



Per consentire agli enti pubblici federali, statali e locali degli Stati Uniti di ottenere i vantaggi derivanti dal cloud computing pubblico, Microsoft presenta la soluzione Windows Azure US Government Cloud. Questo sistema offrirà agli enti pubblici statunitensi un cloud dedicato per dati, applicazioni e infrastrutture, ospitato negli Stati Uniti continentali e gestito da personale statunitense.

Windows Azure ha ottenuto l'autorizzazione FedRAMP Joint Authorization Board Provisional Authority to Operate, che lo rende il primo cloud pubblico nel suo genere a ottenere un'autorizzazione governativa di questo livello. In linea con la propria vision volta a rendere sempre più persone in grado di ottenere insight di rilievo a partire da big data, la prossima settimana Microsoft rilascerà una seconda preview di SQL Server 2014.



La nuova versione offre tecnologie in-memory leader del settore senza costi aggiuntivi e garantisce ai clienti prestazioni da dieci a trenta volte superiori, senza richiedere la riscrittura delle applicazioni o nuovo hardware. SQL Server 2014, inoltre, funziona con Windows Azure per offrire ai clienti funzionalità integrate di cloud backup e disaster recovery.

Per l'analisi dei big data, alla fine di questo mese Microsoft lancerà Windows Azure HDInsight Service, un servizio basato su Apache Hadoop che funziona con SQL Server e con strumenti di business intelligence molto comuni, quali Microsoft Excel e Power BI per Office 365. Con Power BI, è possibile combinare privati e pubblici sulla cloud dati per ottenere visualizzazioni avanzate e insight immediati. La proliferazione di applicazioni, dati e dispositivi consumer basati sul cloud spinge un gran numero di aziende ad adottare il modello “bring your-own-device”.



La nuova versione di Windows Intune, disponibile dal 18 ottobre, si combina con System Center Configuration Manager per consentire ai reparti IT di offrire ai dipendenti in movimento l'accesso più sicuro alle applicazioni e ai dati di cui hanno bisogno sui dispositivi Windows, iOS e Android che prediligono. Questo ambiente di gestione unificato per PC e dispositivi mobili completa le nuove funzionalità di accesso e protezione delle informazioni di Windows Server 2012 R2.

Inoltre, insieme a Windows Server 2012 R2, Microsoft presenta l'app Microsoft Remote Desktop, che sarà scaricabile dagli store di applicazioni nel corso del mese, per facilitare l'accesso a PC e desktop virtuali su una vasta gamma di dispositivi e piattaforme, inclusi Windows, Windows RT, iOS, OS X e Android. La nuova versione della soluzione CRM di Microsoft, Microsoft Dynamics CRM Online Fall '13, sarà disponibile nel corso di questo mese e aiuterà a rendere più personali le interazioni con i clienti grazie alle informazioni contestuali, accessibili da una vasta gamma di dispositivi*, che permetteranno di ottenere insight più approfonditi rispetto alla versione precedente.

La versione on-premise sarà disponibile più avanti nel corso dell'autunno, per essere implementata in house o ospitata presso un partner. Ulteriori informazioni sono disponibili qui. Inoltre, è ora disponibile Microsoft Dynamics NAV 2013 R2 che offre a piccole e medie imprese interoperabilità con Office 365, supporto multi-tenant completo e una gamma di strumenti progettati per supportare l'hosting su larga scala dell'applicazione su Windows Azure. Ulteriori informazioni sono disponibili sul Microsoft News Center.

* I dispositivi includono tablet Windows 8 e iPad con Microsoft Dynamics CRM 2013. Windows Phone 8, iPhone e telefoni Android saranno inclusi a breve, successivamente al rilascio di Microsoft Dynamics CRM 2013.

Fonte: Microsoft

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...