venerdì 13 settembre 2013

Addio a Ray Dolby, pioniere del suono perfetto e padre del surround


E' morto Ray Dolby, l'inventore dell'ononimo sistema per la riduzione di rumori e brusio di fondo utilizzato oggi nel cinema e nella musica. Aveva 80 anni, l'inventore del suono "perfetto". L'ingegnere, che soffriva di Alzheimer da alcuni anni e che era stato colpito da una leucemia acuta nel luglio scorso, è deceduto nella sua casa di San Francisco. 

"Abbiamo perso un amico, un mentore e un visionario", ha detto il presidente e ceo dei Dolby Labs Kevin Yeamen. Tutto era cominciato con un semplice circuito audio: nel 1946, a soli 16 anni, Dolby mise le mani grazie al suo primo lavoretto alla Ampex sul primo registratore a nastro sul mercato.

Ray Dolby, fondatore e direttore emerito di Dolby Laboratories, Inc., nasce a Portland, Oregon, nel 1933. Dal 1949 al 1952, lavora a vari progetti di strumentazione audio e in Ampex Corporation, dove, dal 1952 al 1957 è il principale responsabile per lo sviluppo degli aspetti elettronici del sistema di registrazione Ampex ® videotape.  

Nel 1957, Ray riceve una laurea in ingegneria elettrica presso la Stanford University. Dopo essere stato premiato con una borsa di studio Marshall e un National Science Foundation Graduate Fellowship, lascia Ampex per ulteriori studi presso l'Università di Cambridge in Inghilterra. Consegue un dottorato di ricerca in fisica a Cambridge nel 1961.


Durante il suo ultimo anno a Cambridge, è stato anche un consulente per il Regno Unito Autorità per l'energia atomica. Il primo "compansore", un dispositivo elettronico capace di ridurre il rumore di fondo e i disturbi all'interno dei segnali acustici, nasce nel 1965, quando Dolby attraversa l'Oceano per fondare i Dolby Labs in Inghilterra. 

Tre anni più tardi la nuova versione del circuito, il Dolby B-type, venne integrato all'interno dei registratori commerciali: era l'inizio della scalata al successo. Grazie a un brevetto riconosciuto sette anni prima, era intanto nato il Dolby Sound System, ossia la tecnologia che ha dato una svolta agli effetti audio del cinema. 

In pratica, si trattava di un sistema per migliorare la qualità del parlato all'interno delle pellicole, dove spesso colonna sonora e dialoghi si mescolavano con scarsa qualità. Dall'audio Dolby Stereo deriva il Dolby Surround. Il primo film a utilizzare il sistema Dolby fu un capolavoro del cinema: Arancia Meccanica di Stanley Kubrick. 

Da quel momento in poi le sue invenzioni gli permetteranno di depositare oltre cinquanta brevetti. Nel 1976, Dolby torna negli Stati Uniti e stabilisce definitivamente l'azienda a San Francisco. Il suo lavoro è stato riconosciuto nel corso degli anni con diversi premi alla carriera, fra cui Emmy Award e Grammy Awards.



Fonte: ANSA
Via: Dolby

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...