giovedì 22 agosto 2013

Doodle Google animato per 151esimo anniversario di Claude Debussy


Un Doodle d'alta musica quello che oggi Google propone ai ''naviganti'': l'animazione mostra una città di notte, illuminata dalla luna, e la scena è accompagnata dalle note del Clair de Lune, il pezzo per pianoforte forse più famoso di Claude-Achille Debussy, che viene così ricordato nel 151esimo anniversario della sua nascita. Il logotipo richiama attraverso la musica e le immagini che scorrono, lo stile di Claude Debussy. 

Cliccando sulla lente d'ingrandimento posta all'interno dello stesso Doodle si ottengono i risultati della chiave di ricerca "Claude Debussy". Il grande compositore e pianista francese nacque a Saint-Germain-en-Laye il 22 agosto 1862. Debussy è considerato e celebrato in patria (dove per oltre 20 anni il suo volto ha campeggiato sulla banconota da 20 franchi) e nel mondo come uno dei più importanti compositori francesi. 

Figlio di genitori ricchi poi diventati poveri (vendevano porcellane), entrò al Conservatorio di Parigi (1872-84), studiando il pianoforte con A.F.Marmontel e composizione con E. Giraud. In seguito alla vittoria del prestigioso ed ambito Prix de Rome nel 1884 per l'imponente scena lirica L'enfant prodige, soggiornò a Roma presso Villa Medici dal 1885 al 1887.

Probabilmente il suo stile di compositore venne ad affermarsi durante le sue visite a Bayreuth (1890 e 1891) e grazie all'ascolto delle musiche di Gamelan di Giava. Debussy ha trascorso una vita molto movimentata, soprattutto sentimentalmente. All'età di 18 anni iniziò una relazione clandestina con Blanche Vasnier, moglie di un ricco avvocato parigino. La relazione durerà otto anni e si spegnerà con il trasferimento del musicista a Roma.

Tornato a Parigi nel 1889, iniziò una tempestosa relazione di nove anni con Gabrielle Dupont detta Gaby, figlia di un sarto di Lisieux, con cui coabitò in Rue Gustave Doré, nel XVII arrondissement; contemporaneamente si legò per breve periodo alla cantante Thérèse Roger. Tra i suoi più importanti lavori per orchestra si devono annoverare i tre Notturni (1899): Nuages, Fetes, Sirenes. Poi, La mer (1905), le tre Images (1912) e il balletto Jeux (1913). 

Debussy scrisse molta musica per pianoforte e tra i brani più importanti, oltre al Clair de Lune vanno citati Suite bergamasque (1895), Pour le piano (1901), il suo primo volume di Images pour piano (1904-1905) e la famosa Children's Corner Suite, che scrisse per la sua amata figlia che chiamava ''Chou-chou'', dalle raffinate suggestioni orientali. Debussy morì per un cancro il 25 marzo del 1918, durante la prima guerra mondiale, a Parigi mentre l'esercito tedesco bombardava la città.


Via: ASCA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...