sabato 6 luglio 2013

Facebook introduce un nuovo programma di beta testing per Android


Facebook ha annunciato il Beta Program per Android che consentirà agli utenti di provare in anteprima le versioni beta delle future applicazioni ufficiali del social network per segnalare eventuali bug o per consigli agli sviluppatori di Menlo Park. La sperimentazione consentirà a Facebook di ottenere un quadro più chiaro su come si comporta la sua app in una vasta gamma di supporti, dispositivi e sistemi operativi. La parte migliore è che si tratta di un programma opt-in, in modo che solo gli utenti che vogliono affrontare problemi e bug si troveranno tipicamente l'app in beta build. In tal caso, assicurarsi di utilizzare lo stesso account Google che si utilizza per il Google Play Store.

"L'apertura di Android e la diversità creano enormi opportunità per gli sviluppatori. A Facebook, siamo stati in grado di utilizzare la flessibilità di Android per innovare in modi che non sono possibili su altre piattaforme, come la costruzione della prima versione di Home", scrive Ragavan Srinivasan, product manager di Facebook per Android. "Allo stesso tempo la portata di Android ci permette di fornire Facebook a più persone in tutto il mondo, e la diversità dei dispositivi e reti significano smartphone più convenienti per più persone. Prestazioni e affidabilità sono le priorità in tutto Android, ma quando sposiamo la diversità delle piattaforme dei dispositivi e versioni OS con la scalabilità di Facebook, la possibilità di testare la qualità attraverso esperienze può diventare una sfida".

Sarà possibile inviare commenti direttamente in app: asicurarsi di essere il più dettagliato possibile quando si inviano le segnalazioni perchè gli sviluppatori lo apprezeranno molto. "A partire da oggi, stiamo annunciando un programma beta per Facebook per Android. Questo nuovo strumento vi aiuterà a ottenere i dati sulle prestazioni e feedback da altre persone prima del rilascio su una più ampia gamma di dispositivi e versioni di Android. L'obiettivo finale del programma è quello di rilasciare aggiornamenti di Facebook per Android che sono più affidabili e più performanti. Mentre Android ci permette di spingere i limiti di ciò che è possibile da un lato, dobbiamo bilanciare il lavoro, investendo nella fornitura di esperienze ottimali di Facebook sull'incredibilmente ampia varietà di dispositivi che già esistono". 

"Facebook è l'applicazione più scaricata nel Play Store, quindi abbiamo bisogno di assicurarci che funzioni per tutti i dispositivi, non importa la loro quantità di RAM, condizioni della rete, o la versione di Android che potrebbero utilizzare. Fattori come i costi dei dati e velocità di rete sono particolarmente importanti per gli utenti, e vogliamo fare in modo di ottimizzare sempre le loro esperienze. Con così tanti casi d'uso da risolvere, il test diventa cruciale per garantire esperienze positive, coerenti in Android. Per aiutare a risolvere questo, nell'ultimo anno siamo passati a cicli di rilascio di quattro settimane in modo da permettere costantementela risoluzione di problemi, l'aggiunta di nuove caratteristiche, e la spedizione di versioni aggiornate delle app".

"Tra gli aggiornamenti, abbiamo un team che mette alla prova una grande varietà di dispositivi Android internamente, e chiediamo al nostro grande gruppo di dipendenti di Facebook di utilizzare beta build delle nostre applicazioni e fornire un feedback quando incontrano bug o altri problemi. Ma anche con oltre un migliaio di persone che danno feedback su base regolare, abbiamo bisogno di un modo per ottenere una più ampia e più rappresentativa beta tester. Nel corso degli ultimi sei mesi, abbiamo iniziato un programma di beta partner, dove abbiamo fornito versioni pre-release di Facebook per Android di partner leader del settore mobili, tra cui Qualcomm, HTC, Ericsson, Sony, Huawei e MediaTek, aiutandoci a meglio ottimizzare gli imminenti dispositivi e le reti".


"Con competenze che coprono argomenti come il rendering grafico, codec multimediali, e l'infrastruttura di rete, questi partner sono stati incredibilmente utili mentre lavoriamo per migliorare la qualità delle app. Fedeli al nostro DNA Facebook, abbiamo anche sperimentato con download diretti che hanno emesso nuove versioni delle app direttamente per selezionare gli utenti Android. La rapida raccolta di feedback e correzioni di spedizione hanno aiutato a fare test più completi e iterare ancora più velocemente. E quando Google ha lanciato il loro nuovo beta-testing e messa in scena il programma di rollout per applicazioni di I/O, siamo rimasti entusiasti di parteciparvi e abbiamo iniziato a lavorare sulla costruzione di una comunità aperta di Facebook beta tester che vogliono lavorare per rendere l'app migliore per tutti".

"A partire da oggi, il programma Android beta darà agli utenti che decideranno di effettuare opt-in l'accesso alle ultime versioni di Facebook per Android prima del rilascio generale. I nostri obiettivi con questo programma sono di ampliare il nostro pool di tester e ottenere un feedback attraverso un insieme più diversificato di dispositivi. Semplicemente utilizzando i temi app e reporting, i beta tester saranno in grado di aiutarci a migliorare le prestazioni su una vasta gamma di dispositivi Android che altrimenti non potrebbero essere stati grado di testare in scala. Questo ci darà l'opportunità di eliminare i nostri punti ciechi e identificare un'istantanea della diversità dei casi d'uso per testare le nostre applicazioni in modo che quando spingiamo a tutta la nostra base di utenti, ognuno di noi ha una migliore esperienza".

"Se qualcuno sta usando Gingerbread o Jelly Bean, la copertura di test più completo ci dà l'opportunità di fare in modo che più persone possano accedere a una stabile, ad alte prestazioni di Facebook. Chiunque può partecipare al programma beta. Quando si uniscono, si otterranno un piccolo lotto di correzioni e nuove funzionalità ogni mese. Noi chiediamo di utilizzare la vostra applicazione, come si farebbe normalmente, ma presentare una relazione quando si incontra un bug o altro problema. Perché la Beta Build avrà caratteristiche che sono ancora in corso, l'app può essere meno stabile di quanto siete abituati. Feedback su stabilità, così come tutti gli altri problemi di prestazioni che si verificano, sono fondamentali e profondamente apprezzato".

Facebook ha creato un gruppo su Facebook per ospitare discussioni attive, per fornire un forum per i commenti, e condividere gli aggiornamenti. I tecnici del social network chiederanno ai beta tester di segnalare tutti i bug attraverso i flussi di reporting standard. Per aderire al programma Beta, attenersi alla seguente procedura: 1. Registrazione al gruppo Facebook beta tester per Android; 2. Permettere il download beta cliccando Diventa Tester nel Play Store (è necessario iscriversi al gruppo Google prima di diventare un tester); 3. Scaricare Facebook dal Play Store per aggiornare la propria applicazione; 4. Partecipare al gruppo di Facebook per Android Beta Testers su Facebook per dire cosa ne pensate.

Chiunque può partecipare al programma beta, ma alcuni potrebbero anche vedere la richiesta di scaricare la beta build in una notifica speciale nel loro Facebook per Android. L'apertura di Android ha permesso a Facebook di innovare e costruire prodotti come Home e caratteristiche come le anteprime Chat Heads. "Siamo nei primi giorni del programma beta di Google, ma siamo entusiasti di lavorare per estendere la nostra copertura di test in scala e di fornire la migliore esperienza app per tutti quelli che usano Facebook", conclude Srinivasan. Il Garante italiano ha chiesto chiarimenti sulla gestione dei dati degli utenti dopo il bug da 6 milioni di account. Infine, per rimanere aggiornati su ogni novità e interagire con compagni di beta tester, aderire a questo gruppo Facebook.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...