lunedì 15 aprile 2013

Calcio, stop goal fantasma: occhio digitale in Premier League inglese


La tecnologia applicata al calcio entra in Premier League, la Serie A del football inglese. Dalla stagione 2013-14 non ci saranno più contestazioni sui goal fantasma grazie all'Hawk-Eye, l'occhio di falco che fornirà il supporto digitale necessario a evitare recriminazioni e sospetti. Tutti i club della Premier League hanno dichiarato di condividere con entusiasmo l'iniziativa.

L'Hawk-Eye, una tecnologia acquisita dalla Sony nel 2011, in Gran Bretagna è già operativo nelle gare di tennis e cricket per non perdere mai d'occhio le traiettorie di palle e palline. Ma all'inizio del mese la Fifa, la Federazione che regola con polso di ferro il mondo del calcio, ha scelto il sistema tedesco GoalControl per la Confederations Cup 2013, nona edizione del torneo per squadre nazionali che si svolgerà in Brasile dal 15 al 30 giugno. 

Il sistema che parla tedesco farà le prove ufficiali per ottenere il nulla osta anche per i Campionati del mondo dell'anno dopo. Hawk-Eye o GoalControl, tifosi e addetti ai lavori sperano che in questo mondo siano una volta per tutte lasciate alle spalle liti furiose che minacciano pericolosamente di estendersi dal campo agli spalti per una questione di centimetri. 



Il caso più recente e clamoroso a livello internazionale si è verificato al Campionato del mondo del 2010 in Sudafrica quando al centrocampista inglese Frank Lampard venne negato un gol regolare nella gara contro la Germania nonostante la palla avesse chiaramente attraversato la linea di porta. Gli occhi di falco digitali daranno una risposta immediata e senza appello. Almeno così tutti si augurano.

GoalControl-4D è  l'ultimo dei 4 contendenti a vincere un contratto Fifa che lo ha scelto  su tre progetti rivali: GoalRef e Cairos e Hawk-Eye. Dirk Broichhausen, proprietario di GoalControl, ha dichiarato all'Associated Press che la chiave è stata la sua semplicità. "La nostra innovazione, differente rispetto ad altri concorrenti, deriva dal fatto che siamo in grado di utilizzare gli obiettivi standard, palle e reti. Non è necessaria alcuna modifica", ha detto Broichhausen.

GoalControl utilizza 14 telecamere ad alta velocità - sette su ogni area goal - test Fifa superato ed approvato a febbraio negli stadi tedeschi a Duesseldorf e Gelsenkirchen.  La posizione della sfera è continuamente e automaticamente catturata in tre dimensioni (coordinate X, Y e Z)) quando è vicino alla porta. Un segnale criptato viene trasmesso all'orologio dell'arbitro entro un secondo, se un goal deve essere assegnato.



"Organizzatori di tornei, leghe e club non dovranno cambiare nulla in campo. L'investimento nella tecnologia è sufficiente", ha detto Broichhausen. Egli ha stimato che GoalControl costerà 260 mila dollari per l'installazione nello, e 3.900 dollari a partita per funzionare. Anche la soluzione di Hawk-Eye non richiede assolutamente nessuna modifica o interferisce con le apparecchiature sul campo di gioco.

Sperimentazioni per IFAB (International Football Association Board) hanno ulteriormente dimostrato l'alto livello di precisione e affidabilità del sistema Hawk-Eye in situazioni in cui la palla è oscurata nel gioco della vita reale. David Bush, Direttore Marketing, Sony Professional Solutions, Sony Europe, ha aggiunto:

"Sostenuta da Sony, Hawk-Eye consegnerà i migliori strumenti decisionali per arbitri e le associazioni calcistiche di tutto il mondo. Sony ha una forte eredità per portare le tecnologie innovative al mondo dello sport e in particolare il calcio. Questo accordo rafforza la nostra posizione come uno dei principali fornitori di tecnologie sportive al mondo e sottolinea il nostro impegno per offrire maggiori esperienze sempre più avvincenti".


Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...