mercoledì 3 aprile 2013

Apple, Tim Cook scrive lettera di scuse ai clienti cinesi per le garanzie


Nel tormentato rapporto tra Cina e Apple arrivano le scuse ufficiali di Tim Cook. L'amministratore delegato della società di Cupertino con una lettera si è scusato con i clienti cinesi per le modalità sulla garanzia dei prodotti, assicurando agli utenti che le politiche dei servizi nel paese saranno riviste. Il passo indietro della mela arriva dopo due settimane di duri attacchi alla Apple: dal 15 marzo infatti Cupertino è stata accusata di aver contravvenuto ai periodi di garanzie e di aver usato politiche di customer service penalizzanti per i clienti cinesi rispetto a quelli del resto del mondo. 

"Siamo consapevoli che a causa di una comunicazione esterna insufficiente, alcuni considerano l'atteggiamento di Apple arrogante, distratto o indifferente al feedback dei consumatori", ha detto Cook che in questo modo punta a mettere fine alla pubblicità negativa. Per Apple infatti la Cina è una miniera d'oro visto che è il secondo mercato dopo gli Stati Uniti. Apple fornirà spiegazioni più semplici e chiare sui periodi di garanzia anche sul sito web. Cook assicura che Apple cambierà i termini delle garanzie per l'iPhone 4 e 4S e che formerà in modo più adeguato i rivenditori autorizzati di prodotti Apple sulle politiche della società. Di seguito parte del comunicato ufficiale di Tim Cook:

"Ai nostri consumatori cinesi:
Nelle ultime due settimane, abbiamo ricevuto un sacco di feedback su Apple nella politica cinese di riparazione e garanzia. Noi non abbiamo fatto solo una profonda riflessione su questi punti di vista, insieme con i dipartimenti competenti di studiare attentamente le "tre garanzie", ma abbiamo anche guardato la nostra politica di comunicazione, di manutenzione e le nostre specifiche di gestione dei fornitori di servizi autorizzati Apple. Siamo consapevoli del fatto che, a causa della mancanza di comunicazione esterna in questo processo, alcuni considerano l'atteggiamento di Apple arrogante, distratto o indifferente al feedback dei consumatori".

"Esprimiamo le nostre più sincere scuse per eventuali dubbi o incomprensioni dei consumatori. Per migliorare ulteriormente il livello di servizio, stiamo implementando quattro modifiche importanti: politica di riparazione di iPhone 4 e iPhone 4S migliorata; fornire una concisa e chiara informazione sul sito della riparazione ufficiale di Apple e la politica di dichiarazione di garanzia; aumentare l'intensità della tutela e della formazione dei Service Provider autorizzati Apple; aspetti correlati al fine di garantire che i consumatori possano facilmente contattare il servizio di feedback di Apple".

"Allo stesso tempo, ci rendiamo conto che per operare in Cina, e comunicare abbiamo bisogno di imparare sul posto. Qui, vi assicuriamo, l'impegno e l'entusiasmo di Apple indistinguibile da altri paesi. Portare la migliore esperienza utente ai consumatori e il servizio soddisfacente, i nostri ideali, il nostro impegno, sono profondamente radicati nella cultura aziendale di Apple. Faremo incessanti sforzi per raggiungere questo obiettivo (...)"

"Quasi il 90% dei clienti ha espresso soddisfazione per i nostri servizi di riparazione, e la soddisfazione dei consumatori è il criterio più importante per Apple per misurare il suo successo (...) Il nostro obiettivo è quello che i consumatori dove acquistano prodotti o servizi di Apple, possano godere l'esperienza utente di classe mondiale. Vorrei ringraziare tutti per il loro prezioso feedback, siamo sempre molto rispettosi verso la Cina, i consumatori cinesi sono sempre stati la priorità assoluta del nostro cuore". Le scuse di Tim Cook sono arrivate dopo che la Cina ha lanciato una campagna pubblica coordinata per mettere in cattiva luce Apple.



Fonte: TMNews
Via: Apple

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...