venerdì 1 marzo 2013

Groupon: ad Mason licenziato dopo risultati trimestrale 2012 deludente


L'Ad di Groupon Andrew Mason si è dimesso all'indomani della pubblicazioni dei conti societari che hanno sbigottito negativamente gli analisti. Il suo posto sarà affidato ad interim al cofondatore Eric Lefkofsky e a Ted Leonsis, membro del Cda. Il colosso degli sconti online sbarcato in borsa lo scorso novembre, ha rivisto al ribasso i risultati del quarto trimestre 2011. Lo scorso novembre lo aveva detto: licenzierei me stesso se non pensassi che sono idoneo a questo ruolo.

"Dopo quattro anni e mezzo intensi nelle vesti di a.d. di Groupon, ho deciso che mi piacerebbe trascorrere più tempo con la mia famiglia. Sto scherzando...sono stato licenziato oggi. Se vi state domandando perché...non siete stati attenti". Mason si è preso la responsabilità degli "eventi dell'ultimo anno e mezzo", da "due trimestri in cui non abbiamo saputo centrate le nostre stesse stime" a prezzi azionari che hanno perso il 75% dal valore fissato per l'Ipo.

Escludendo 21,0 milioni di dollari d'impatto negativo delle variazioni dei tassi di cambio anno su anno, la crescita del fatturato lordo è stata del 25% rispetto al quarto trimestre 2011. I ricavi sono aumentati del 30% anno su anno di 638.300.000 dollari nel quarto trimestre 2012, rispetto al 492,2 milioni dollari nel quarto trimestre 2011. Escludendo i 7,7 milioni dollari d'impatto negativo le variazioni anno su anno dei tassi di cambio, la crescita dei ricavi è stata del 31% rispetto al quarto trimestre 2011.

La crescita è stata guidata da un aumento delle entrate dirette, che è cresciuto del 1549% anno su anno di 225.200.000 dollari nel quarto trimestre 2012, rispetto al 13,7 milioni dollari nel quarto trimestre 2011. La perdita operativa è stata di 12,9 milioni dollari nel quarto trimestre 2012, tra cui la compensazione azionaria e relative spese di acquisizione pari a 26,6 milioni dollari e ammortamenti di 16,0 milioni di dollari. Ciò a fronte di una perdita operativa di 15,0 milioni di dollari nel quarto trimestre 2011.

La perdita netta attribuibile agli azionisti è aumentata a 15,7 milioni dollari anno su anno, da una perdita di 65,4 milioni dollari, o 0,12 dollari per azione nel quarto trimestre 2011, tra cui la compensazione azionaria e le relative spese di acquisizione pari a 32,9 milioni dollari. Il fatturato lordo è aumentato del 35% anno su anno di 5,38 miliardi dollari nel 2012, a fronte di 3,99 miliardi dollari nel 2011. Escludendo 183.500.000 dollari di impatto negativo delle variazioni dei tassi di cambio anno su anno, la crescita del fatturato lordo è stata del 40% rispetto al 2011.

La perdita netta attribuibile agli azionisti per l'esercizio 2012 è stata di 67,4 milioni dollari, o 0,10 dollari per azione, riflettendo la compensazione azionaria e le relative spese di acquisizione pari a 105,0 milioni e numero di azioni di 650,2 milioni. I ricavi del primo trimestre 2013 sono previsti di essere compresi tra 560.000.000 e 610.000.000 dollari, con un incremento compreso tra 0% e il 9% rispetto al primo trimestre 2012. Per l'intero anno 2013, si prevede un aumento dell'utile operativo rispetto al 2012.



Fonte: Investor Groupon
Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...