giovedì 21 marzo 2013

Blackberry investe in Quantum Valley per creare tricorder di Star Trek


Il padre del Blackberry sogna di realizzare il tricorder, lo strumento che i medici di Star Trek puntavano su un paziente, ottenendo in pochi istanti la diagnosi per ogni malattia. Mike Lazaridise e  Doug Fregin, fondatori dell'azienda un tempo conosciuta come Research in Motion, hanno deciso di investire  100 milioni di dollari canadesi (97 milioni di dollari statunitensi) nella nuova tecnologia quantum, per realizzare il dispositivo conosciuto da tutti i fan di Star Trek.

La società ha recentemente cambiato il suo nome in BlackBerry (TSE:BB) uniformata con la sua linea di prodotto principale. Lazaridis ha creato il fondo Quantum Valley Investments con l'obiettivo di mettere in commercio tecnologie avanzate realizzate da un gruppo di laboratori; i primi prodotti, che sfrutterebbero anche la nanocriptografia (una tecnologia già utilizzata dalle banche per rendere più sicure le transazioni finanziarie) dovrebbero essere in vendita entro due o tre anni.

"Il tricorder medico sarebbe sorprendente, lo è l'idea di poter eseguire test del sangue e risonanze magnetiche tomografiche con un unico strumento. E questo sarebbe possibile grazie alla risoluzione dei sensori quantum", ha detto Lazaridis in un comunicato. "Nulla che si vede nel mondo della tecnologia classica ci può preparare a quello che si vedrà nella rivoluzione della tecnologia quantistica", ha  aggiunto. Lazaridis, che ha lasciato la carica di amministratore delegato di Rim 14 mesi fa, ha deciso di investire tempo e denaro nella tecnologia quantum e nella nanotecnologia.


Ha aperto il Mike and Ophelia Lazaridis Quantum-Nano Centre (Uwaterloo) nella sua città natale di Waterloo, in Canada, lo scorso settembre, che si aggiunge all'Institute for Quantum Computing e al Perimeter Institute for Theoretical Physics, finanziati entrambi con più di 250 milioni di dollari.  Il fondo creato da Lazaridis si concentrerà così su strumenti non invasivi per effettuare test medici, come quelli usati dai medici di Star Trek, per dare inizio "a un nuovo modo di trattare i pazienti".

Doug Fregin ha aggiunto, "la fisica quantistica non solo ci permette di continuare lo sviluppo di idee già esistenti, ma può anche portare a quelle che potremmo non avere ancora sognato. Mi dà molta soddisfazione non solo a partecipare a questa iniziativa con Mike, ma anche di aiutare a costruire sul terreno che abbiamo contribuito a gettare nella fisica quantistica e nanotecnologie in questa regione, portando commercializzazione un passo più vicino alla realizzazione, a beneficio di tutte le persone".

Fregin è andato in pensione da Rim nel 2007, dopo aver prestato servizio come vice-presidente delle operazioni. Lazaridis e Fregin credono che i loro investimenti e gli sforzi di commercializzazione porteranno a nuove industrie, posti di lavoro e la creazione di valore che contribuirà a trasformare la regione di Waterloo nella  Canada Quantum Valley.  La teoria quantistica spiega il comportamento delle particelle e di energia su scale estremamente piccole, più piccoli di atomi che una volta erano considerati il ​​blocco di costruzione di tutta la materia.





Fonte: Bloomberg
Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...