mercoledì 6 febbraio 2013

Viaggio tech con Google Chrome e Disney sulle orme del mago di Oz


Sulle orme del mago di Oz, in un lungo viaggio lungo la strada di mattoni gialli, destinazione un luogo incredibile. È l'esperienza virtuale frutto di un esperimento di Google Chrome in collaborazione con Disney e UNIT9, dal titolo "Trova la tua strada per Oz": un ambiente 3D creato con nuove tecnologie, arricchito da effetti audio avanzati grazie all'Api Web Audio. Sulle orme del mago si attraversa un circo del polveroso Kansas, con tante attrazioni: si può comporre musica a piacere, scattare una foto ricordo e creare il film con uno zootropio.

Per vivere al meglio l'esperienza serve un computer di ultima generazione in grado di gestire la grafica intensa: si può ottenere il massimo con una webcam e un browser aggiornato con il supporto per WebGL e WebRTC, come Chrome. Per tablet e smartphone l'esperienza è su scala più piccola. Sulla strada per Oz alla fine si trova un tornado: bisogna superarlo per completare il viaggio e avere accesso a un video esclusivo del film "Il grande e potente Oz". 


"Come in ogni circo che si rispetti, - scrive Christos Apartoglou, Marketing Manager di Google - vi  aspettano tantissime attrazioni: potrete comporre la musica che più vi piace, scattare una divertente fotoricordo e creare il vostro film con uno zootropio. Sulla strada per Oz troverete anche un sinistro tornado: superatelo per completare il viaggio e avere accesso a un video esclusivo del film. I Chrome Experiments  sarebbero stati impossibili qualche anno fa.

L'ambiente 3D di "Trova la tua strada per Oz" è stato creato interamente con nuove tecnologie, quali WebGL e CSS3. Inoltre è arricchito da effetti audio avanzati grazie all'API Web Audio. La cabina per le fotoricordo e lo zootropio sono stati creati con la funzionalità getUserMedia di WebRTC che permette alle pagine web di accedere alla webcam e al microfono del computer (previa autorizzazione), spiega ancora Apartoglou.



Per tablet e smartphone Google ha creato un'esperienza su scala più piccola, ma altrettanto piacevole che potrete provare con la versione più recente di Chrome Mobile sul vostro dispositivo Android, iPhone o iPad. Per saperne di più o per raggiungere il circo degli sviluppatori, potete visitare il blog Chromium o leggere il case study tecnico di Goolge. Il viaggio inizia su www.findyourwaytooz.com.



Fonte: TMNews
Via: Google Blog

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...