domenica 24 febbraio 2013

Gruppo hacker Rustle League viola un account Twitter di Anonymous


Anche nel mondo degli hacker possono verificarsi dei paradossi. Il gruppo di pirati Rustle Leauge (il cui account Twitter è stato sospeso) ha  infatti violato l'account @Anon_Central di Anonymous su Twitter che conta oltre 166.000 seguaci. Negli ultimi giorni sono stati hackerati alcuni profili di Twitter - compresi gli account di Burger King, Jeep e quello del presentatore della BBC Jeremy Clarkson. Gli esperti avvertono che gli utenti hanno bisogno di rafforzare le proprie password. "La ragione per cui  Anonymous è rimasto vittima è probabilmente la debolezza umana", ha detto Graham Cluley, consulente senior della società di sicurezza  Sophos

"Probabilmente avranno seguito le pratiche di password povere, come utilizzare la stessa password in più punti o scegliendo una password che fosse facile da decifrare. Tutti dovrebbero imparare meglio la sicurezza delle password da incidenti come questo - se può capitare a un account gestito da sostenitori Anonymous, potrebbe succedere anche a voi", ha detto. Lunedì è stato violato l'account di Burger King e Martedì quello di Jeep di proprietà della Chrysler. Un messaggio sull'account Burger King affermava che la società era stata venduta a McDonalds, mentre l'immagine di Jeep era stata sostituita con quella di Cadillac.


Nel frattempo, l'account del presentatore della BBC Jeremy Clarkson è stato violato da annunci spammer che pubblicizzavano pillolre per la perdita di peso. Twitter ha detto che i titolari degli account devono essere più intelligenti con le loro password. In un post sul blog pubblicato Martedì, Bob Lord, direttore della Sicurezza delle Informazioni, ha dichiarato: "Negli ultimi due giorni,  si è molto parlato sulla sicurezza degli account su Twitter". Egli ha esortato gli utenti ad  utilizzare password complesse. "La password devono essere almeno di 10 caratteri che includono i caratteri maiuscoli e minuscoli, numeri e simboli", ha detto.


L'hack di Anonymous Giovedi mattina è stato di breve durata. Tre ore dopo, coloro che gestiscono il feed Twitter hanno ripreso il controllo del loro account. L'incidente solleva anche domande sullo stato dI Anonymous. In un recente rapporto, la società di sicurezza McAfee ha suggerito che Anonymous potrebbe cadere quest'anno nel declino. "Molti cominciano a preferire la realizzazione di un profitto su un spunto politico, non solo attraverso la realizzazione di azioni autonome, ma anche offrendo un hacker-as-a-service per chi è tecnicamente meno preparato", ha detto Raj Samani, Chief Technical Officer di McAfee per l'Europa, Medio Oriente e Africa.

"Le autorità hanno lanciato un giro di vite su anonimo e un certo numero dei suoi membri chiave sono stati arrestati", ha aggiunto. Gran parte del focus sulla criminalità informatica si è spostata questa settimana per l'estensione e la scala di hacking cinese. Ma una relazione che collega gli hacker dell'esercito cinese suggerisce che i membri di Anonymous possono aver giocato un ruolo cruciale nel permettere ai ricercatori di collegare gli hacker all'esercito cinese. Pubblicato dalla società di sicurezza Mandiant US, la relazione nomina tre hacker che avrebbero lavorato per i militari cinesi. Mandiant ha ottenuto le informazioni da rootkit.com, un forum online in cui gli hacker condividono le informazioni sulle tecniche.

Via: BBC

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...