martedì 19 febbraio 2013

Google Doodle animato per 540° anniversario nascita Niccolò Copernico


La nascita di Niccolò Copernico è il tema del doodle di oggi che Google dedica alla teoria eliocentrica del famoso astronomo e canonico polacco. A 540 anni dalla nascita il colosso di Mountain View ha dedicato il doodle animato alla teoria secondo la quale i pianeti del sistema solare ruotano attorno al sole. Il logotipo, corredato da una lenta animazione dei pianeti che girano intorno al sole, ripercorre lo stile delle antiche stampe di fine '400.

Passando il mouse sul doodle leggiamo: "540° anniversario della nascita di Niccolò Copernico", mentre se clicchiamo sul disegno veniamo rimandati alla pagina della chiave di ricerca "Niccolò Copernico". Nato il 19 febbraio 1473 a Toru, nella Prussia Reale, da padre mercante e madre nobile, Mikolaj Kopernik (questo il nome nel paese d'origine) studiò anche all'Università di Bologna, spostandosi negli anni successivi a Roma, Padova e Ferrara.

Dopo lunghi anni di studi Copernico pubblicò la teoria rivoluzionaria dell'eliocentrismo nel 1543, il "De revolutionibus orbium coelestium" ("La rivoluzione delle sfere celesti") rappresentato nel doodle, un'opera che gli valse l'inimicizia della Chiesa dimostrando teorie portate avanti ma senza le prove necessarie fin dall'antica Grecia. Ma bisognerà attendere sino al 1536 perché il suo maggior studio potesse essere compresso in un'opera compiuta.


Da molte parti del Continente gli pervennero pressanti inviti a pubblicare i suoi studi, ma Copernico temeva la prevedibile reazione che le sue idee, per certi versi destabilizzanti, avrebbero potuto suscitare. Il cardinale di Capua, Nicola Schonberg gli richiese una copia del manoscritto, il che rese Copernico ancora più profondamente terrorizzato, potendosi leggere in questa richiesta un segno di apprezzabile nervosismo della Chiesa.

Benché all'epoca di Copernico il sistema eliocentrico e quello geocentrico fossero sostanzialmente equivalenti in termini di complessità e di capacità predittiva, il grande vantaggio del sistema copernicano fu l'eliminazione dalle orbite di tutti i pianeti, di un epiciclo. L'osservazione che i pianeti hanno un epiciclo in comune dovuto all'orbita della Terra, apriva tra l'altro la possibilità di misurare le distanze dei pianeti dal Sole col metodo della parallasse.

L'ipotesi di Copernico era basata essenzialmente su calcoli astronomici e probabilmente su lavori di alcuni studiosi arabi che ripresero le idee dei greci. Copernico impostò la nuova teoria al fine di ridurre la complessità dei calcoli necessari a prevedere le posizioni dei pianeti. La teoria copernicana fu in seguito rivisitata da Galileo Galilei (condannato al carcere a vita dal Sant'Uffizio). Copernico morì a Frombork, il 24 maggio 1543 all'età di 70 anni.



Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...