sabato 16 febbraio 2013

Attacco hacker di Anonymous ai siti del Tribunale di Milano e del Dap


Il sito Internet del Tribunale di Milano (www.tribunale.milano.it) è stato attaccato stamani (qui la copia cache), ultimo giorno del carnevale ambrosiano, da hacker che hanno sostituito la homepage con un'immagine della maschera del film "V per Vendetta" su sfondo bianco-rosso-verde, simbolo usato in passato da attivisti del gruppo 'Anonymous'. All'immagine è sovrapposto un proclama che rivendica l'azione con la sigla "LndTm 2013 - Italian Crew".

"Preparatevi ha inizio l'apocalisse! E' la fine per un nuovo inizio. Sta arrivando come l'ira di Dio - si legge nella rivendicazione - il vero cambiamento per i giovani del popolo italiano. La giovane Italia degli italiani che lavorano e sono stufi di essere presi per il culo, derubati, maltrattati da quei delinquenti che ci governano e da tutte le lobby che li supportano. Da adesso pagheranno per tutto quello che hanno fatto. Rivoluzione digitale". 

"E' un fatto grave quando si attaccano siti sensibili - ha detto il presidente del Tribunale di Milano, Livia Pomodoro -. Ci stiamo adoperando per trovare le soluzioni adeguate, siamo sconcertati da questo attacco. Dopo la denuncia, in questi casi, interviene la polizia postale. Non credo che ci siano pericoli, il sito è aperto al pubblico, non è un sito riservato interno, quindi non ci sono dati riservati''.


Anche il sito del Dap, il Dipartimento di polizia penitenziaria (www.polizia-penitenziaria.it), ha subito un attacco hacker di Anonymous, analogo a quello al sito del Tribunale di Milano. L'attacco è stato fatto nella notte, attorno alle 2 e collegandosi al portale compariva al posto della home page lo stesso messaggio visibile sul sito del palazzo di giustizia milanese. Gli operatori del ced hanno provveduto a rimuoverlo, scollegando il sito.

Collegandosi al portale, compare la scritta: "A communication error occurred: 'No route to host' The Web Server may be down, too busy, or experiencing other problems preventing it from responding to requests. You may wish to try again at a later time", mentre precedentemente, subito dopo l'attacco, compariva la scritta 'Hacked by LndTm 2013 Italian crew'. I tecnici del Dap stanno svolgendo accertamenti sull'attacco.

Il portale non sarà ripristinato presumibilmente prima di lunedì. Al sito non afferiscono né dati sensibili né banche dati di alcun genere. Non c'è neppure un'area riservata, che consenta un accesso privilegiato a informazioni "criptate". Il portale contiene più che altro notizie relative al mondo delle carceri e alle normative che incidono sul settore. Il sito del Tribunale di Milano è stato messo offline nel pomeriggio di sabato.



Fonte: TG1
Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...