martedì 29 gennaio 2013

Usa, delfino in pericolo chiede aiuto a sub per liberarsi da amo (video)


Alle Hawaii, un gruppo di sommozzatori ha soccorso e salvato un delfino selvatico Bottlenose che gli si era avvicinato per quella che è sembrata proprio una richiesta di aiuto. La scena è stata filmata in un video che dura otto minuti e che contiene immagini straordinarie: il delfino ha raggiunto la zona in cui nuotava un gruppo di istruttori sub, al largo di Kona Coast, l'11 gennaio scorso, e si è accostato a uno di loro, Keller Laros. Egli va spesso a fare immersioni con operatori video subacquei professionali. Ciò che ha colpito Laros immediatamente del delfino è che lui fosse da solo.


Visualizzazione ingrandita della mappa

"Abbiamo visto cinque di questi delfini in questo sito durante l'immersione la sera prima. Sono animali molto curiosi e intelligenti", ha detto Laros. Laros, che ha fatto più di 10.000 immersioni, subito ha notato che qualcosa non andava. Quando il delfino lo ha circondato, Laros ha notato che nuotava male perchè aveva una lenza di pesca agganciata alla sua pinna. Il subacqueo ha compreso la richiesta di aiuto e lo ha soccorso: prima ha tagliato la lenza e poi ha estratto un amo che si era infilato in una pinna pettorale.


A conferma di come fosse consapevole dell'aiuto di cui aveva bisogno, dopo che è stata rimossa la lenza il delfino è risalito in superficie per respirare e poi è tornato per farsi rimuovere l'amo. Alla fine, a operazione completata, si è allontanato.  Durante i tre minuti che Laros è stato faccia a faccia con il delfino, e gli otto minuti stimati in totale con cui ha interagito, il sub era preoccupato che potesse spaventare l'animale. "Il delfino era grande - forse fino a dieci metri di lunghezza", ha detto. Era preoccupato che potesse fargli del male durante la rimozione dell'amo.

"Ero preoccupato quando ho effettuato la rimozione del filo da pesca, se gli avessi fatto del male poteva inavvertitamente farmi del male. Ero preoccupato, ma non spaventato". Laros, il fondatore del Manta Pacific Research Foundation, ha rimosso molti ami da pesca da mante e tartarughe che hanno inghiottito l'esca, ma ha detto che non aveva mai aiutato un delfino. "E 'un emozione enorme poter aiutare un animale che sa chiaramente cosa sta succedendo", ha detto. "Ha fatto lo sforzo di venire a noi... Il delfino è davvero intelligente. E' stato un rapporto. E' venuto per noi perché aveva un problema".



Fonte: NBC
Via: AGI
Foto 1 dal Web rappresentativa
Foto 2 dal video

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...