lunedì 21 gennaio 2013

Stonex STX e STX S, smartphone italiani very smart Android dual SIM


Si chiama Stonex STX ed è stato lanciato dall’omonima azienda leader nella progettazione e produzione di strumenti di rilevamento ad alta precisione. Quello della telefonia mobile è un debutto dell’impresa guidata da Davide Erba, 32enne con una decennale esperienza all’estero. Stonex è uno smartphone di fascia alta con un prezzo contenitivo, il 30% inferiore a quello degli altri smartphone.

Si tratta del primo telefono presentato con il concept creativo del “very smart”, definizione che si è guadagnato grazie alle sue caratteristiche tecniche: è dotato di dual SIM per raddoppiare la scelta e si avvale del sistema Google Android 4.0.4. È caratterizzato anche da un ampio display da 4,5" a 16.7 milioni di colori per la gestione di immagini ad alta risoluzione e video in HD.

Grazie al processore da 1GHz, la memoria Rom da 4 GB e la memoria SD esterna da 4 GB, si può navigare in internet, giocare e gestire i contenuti con il massimo della potenza. E a seguito del successo dell'STX, lanciato a dicembre, arriva sul mercato il nuovo Stonex STX S. Con un design simile al modello precedente e uno schermo da 4,5", lo Stonex STX S è basato su Android 4.0.4.


Dotato sempre di tecnologia dual SIM. ha un processore dual-core Cortex A9 da 1 Ghz con 1 GB di RAM, ed è equipaggiato con una micro SD da 8GB, espandibile fino a 32GB. La fotocamera posteriore è di 8 Megapixel. Entrambi i prodotti sono acquistabili online attraverso il sito Stonex.it e Monclick.it, mentre a partire da febbraio si potranno acquistare nei migliori negozi italiani.

Così Davide Erba sul debutto dei nuovi smartphone: "Dopo il successo ottenuto con i nostri strumenti di misura, abbiamo deciso che era arrivato il momento di diversificare i nostri prodotti e valorizzare la nostra expertise tecnologica in un altro settore. La scelta è ricaduta sugli smartphone perché li considero uno strumento dalle potenzialità ancora inespresse e perciò con un grande futuro".

"Realizzeremo dei modelli importanti, sempre più evoluti, cominciando con STX, di fascia alta e dal prezzo competitivo. Un prodotto di questo tipo meritava una distribuzione importante, recentemente abbiamo raggiunto un accordo di distribuzione con uno dei principali big dell’elettronica, Esprinet, consapevoli che grazie al potenziale di entrambi potremmo ambire a grandi risultati".


Via: TG Com

1 commento:

  1. Il modello stx s mi sembra molto interessante. Diamo fiducia a questo giovane italiano!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...