giovedì 10 gennaio 2013

Microsoft chiude ufficialmente Messenger il 14 marzo a favore di Skype


Microsoft Messenger, o meglio noto come MSN prima e Windows Live Messenger poi, è stato forse il primo programma di messaggistica istantanea on-line usato su scala mondiale dagli utenti su internet: ed è quindi con un pizzico di nostalgia che è stata accolta la notizia in cui Microsoft conferma ufficialmente che il prossimo 15 marzo chiuderà i battenti una volta per tutte il popolare sistema di chat. 

Microsoft ha inviato un'e-mail agli oltre 100 milioni di utilizzatori del servizio per annunciarne la chiusura dei battenti e la incoraggiare la migrazione di tutti gli account in Skype. L'unico paese escluso è la Cina, dove Skype viene erogato in una versione modificata dal provider TOM. Microsoft aveva annunciato l’abbandono di Live Messenger lo scorso 6 novembre, in favore di Skype, un servizio più moderno e completo.

Come scrive Assodigitale, nato in sordina nel luglio 1999, MSN Messenger ha progressivamente catturato l’attenzione degli internauti offrendo un servizio innovativo per l’epoca e che avrebbe spiananto la strada al web 2.0, esploso definitivamente con il lancio dei social network e del web mobile. MSN ha raggiunto l’apice del suo successo a metà degli anni duemila, quando era usato contemporaneamente da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo.

Negli anni successivi, è però cominciato il lungo e triste declino propiziato appunto dalla diffusione sempre più virale dei social network come Facebook, dei servizi di microblogging come Twitter e di nuove alternative come WhatsApp che consentono di mandare SMS gratuitamente usando la rete dati di internet e non degli operatori cellulari. Ma a dare il colpo di grazia a Windows Live Messenger, che nel frattempo aveva cambiato denominazione ufficiale, ci ha pensato Skype.

La stessa Microsoft, intuendo le enormi potenzialità che si celavano dietro a Skype, non ci ha pensato due volte a comprarla nel maggio 2011 per la ragguardevole cifra di 8,5 miliardi di dollari, rendendolo così il servizio di messaggistica istantanea (e non solo) che un giorno avrebbe mandato in pensione MSN. Ora questo giorno è arrivato, e i 100 milioni di utenti che usano tuttora MSN si sono visti arrivare un messaggio di posta elettronica in cui viene annunciato loro che a partire da metà marzo non sarebbe stato più possibile entrare su Windows Live Messenger, invitandoli a migrare su Skype.

Ecco il testo dell’email inviata agli utenti: "Ciao, il 15 marzo 2013 ritireremo l’attuale servizio Messenger in tutto il mondo (ad eccezione della China dove Messenger continuerà ad essere disponibile) e porteremo le grandi feature di Messenger e Skype insieme. Aggiorna Skype ed effettua il login usando un Microsoft account (il tuo Messenger ID) e tutti i tuoi contatti Messenger saranno a portata di mano. Sarai in grado di inviare messaggi e avviare una chat video con loro proprio come prima, e scoprirai anche nuovi modi per rimanere in contatto su Skype con smartphone e tablet".


Via: Assodigitale

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...