venerdì 4 gennaio 2013

FTC: Google non ha violato concorrenza, accordo per brevetti e pubblicità


Google Inc. ha accettato di modificare alcune delle sue pratiche commerciali per risolvere i problemi con la  Federal Trade Commission. Google era stata accusata che tali pratiche soffocavano la concorrenza nei mercati dei dispositivi quali smartphone, tablet e console di gioco, così come il mercato della pubblicità ricerca online. Le indagini della Ftc, durate circa due anni, hanno constatato che il colosso di Internet non ha violato le leggi statunitensi.

Nell'ambito di un accordo raggiunto con la Federal Trade Commission, Google rispetterà i suoi impegni precedenti per consentire ai concorrenti l'accesso - a condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie - di brevetti su tecnologie standardizzate critiche necessarie per utilizzare i dispositivi più diffusi come smartphone, laptop e tablet PC , e console di gioco. 

In una lettera separata di impegno alla Commissione, Google ha accettato di fornire agli inserzionisti online più flessibilità per gestire contemporaneamente le campagne pubblicitarie sulla piattaforma AdWords di Google e su piattaforme pubblicitarie rivali, e ad astenersi da appropriazione indebita di contenuti online dai cosiddetti siti web "verticali" che si concentrano su categorie specifiche come lo shopping o viaggi. 

"I cambiamenti che Google ha accettato farannno in modo che i consumatori continuino a raccogliere i benefici della concorrenza nel mercato on-line e nel mercato dei dispositivi wireless innovativi di cui godono", ha detto il presidente dell'FTC Jon Leibowitz. "E 'stata un'indagine incredibilmente completa e accurata da parte della Commissione, e il risultato è una serie di forte ed efficaci accordi".

"Siamo particolarmente lieti di vedere che Google fa fede ai propri impegni di concedere in licenza i suoi brevetti standard essenziali, garantendo alle aziende che intendono concedere in licenza questi brevetti di competere nel mercato dei dispositivi wireless," ha aggiunto Leibowitz. "Questa decisione rafforza il processo di normazione che è al centro di innovazione nei mercati della tecnologia di oggi".

Google è una società tecnologica globale con oltre 32.000 dipendenti e un fatturato annuo di quasi 38 miliardi di dollari. La FTC ha inoltre condotto un'indagine approfondita sulle accuse secondo cui Google ha distorto i risultati della ricerca per penalizzare certi siti web verticali, e che Google ha stipulato accordi anticoncorrenziali in esclusiva per la distribuzione di Google Search sul desktop e nel settore mobile.

"Le prove che la FTC ha raccolto attraverso questa indagine intensiva ci hanno spinto a richiedere cambiamenti significativi nelle pratiche di business di Google. Tuttavia, per quanto riguarda le accuse specifiche che l'azienda distorce i risultati della ricerca per ferire la concorrenza, le prove raccolte fino ad oggi non hanno giustificato l'azione legale da parte della Commissione", ha detto Beth Wilkinson, consulente esterno della Commissione. 

"Senza dubbio, Google ha preso azioni aggressive per ottenere un vantaggio rispetto ai fornitori di ricerca rivali. Tuttavia, la missione della FTC è quella di tutelare la concorrenza, e non dei singoli concorrenti. Le prove non hanno dimostrato che le azioni di Google in questo settore abbiano soffocato la concorrenza in violazione della legge degli Stati Uniti". 

In risposta alle preoccupazioni dell'agenzia su molte delle sue pratiche commerciali, Google ha deciso di adottare le seguenti misure: Google non cercherà ingiunzioni per bloccare i rivali che utilizzano brevetti essenziali per tecnologie chiave. Nel 2012, Google ha pagato circa 12,5 miliardi dollari per l'acquisizione di Motorola Mobility (MMI), tra cui portafoglio di brevetti di MMI di oltre 24.000 brevetti e domande di brevetto. 

Questi brevetti sono stati una fonte di reddito significativa per almeno un decennio, e centinaia di brevetti MMI sono essenziali per gli standard del settore utilizzato per fornire connettività wireless e per le tecnologie legate a Internet. Questi standard sono essenziali per smartphone, tablet, sistemi di gioco, sistemi operativi, e il crescente numero di dispositivi che offrono la connettività wireless o video ad alta definizione. 

Sviluppo e utilizzo di questi tipi di standard sono una pietra miliare per molti mercati high-tech, e incoraggiano l'innovazione e gli investimenti in prodotti high-tech, secondo la denuncia della FTC. Accettando di standardizzare, le aziende possono assicurarsi che i numerosi componenti di un dispositivo o di una tecnologia di rete siano in grado di lavorare insieme senza problemi, spesso chiamata "interoperabilità". 



Fonte: FTC
Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...